Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 15 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Al via processo per il danneggiamento della scogliera di Macari, ammesse parti civili - Trapani Oggi

0 Commenti

6

1

2

3

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Al via processo per il danneggiamento della scogliera di Macari, ammesse parti civili

09 Febbraio 2018 09:22, di Redazione
Al via processo per il danneggiamento della scogliera di Macari, ammesse parti civili
Attualità
visite 537

Èiniziato con la costituzione delle parti il processo a Andrea Di Liberti, 61 anni, di San Vito Lo Capo, e Giovanni Coppola, 72 anni di Custonaci, accusati di occupazione del suolo demaniale e distruzione e deturpamento di bellezze naturali per aver fatto a pezzi, nell’estate del 2015, un tratto di falesia della spiaggia “Le grotticelle” per creare un accesso al mare più agevole. Di Liberti, che è concessionario di un terreno demaniale nei pressi, dove affitta sdraio e ombrelloni, è indicato come il committente dei lavori mentre Giovanni Coppola avrebbe realizzato materialmente l’intervento con una ruspa avuta in prestito da una ditta edile. A fermare lo scempio furono gli agenti della polizia municipale di San Vito Lo Capo. I reati, dal punto di vista penale, possono considerarsi lievi (sono previsti arresto e multe) ma il danno ambientale è stato ritenuto rilevante. L’Osservatorio per la Legalità onlus, che presentò un esposto dettagliato, Legambiente, il Comune di San Vito Lo Capo sono state ammessi come parti civili e saranno rappresentati dall’avvocato Filippo Spanò. Il processo è stato rinviato al 4 aprile per l'audizione dei primi testi del pubblico ministero.

© Riproduzione riservata

Commenti
Al via processo per il danneggiamento della scogliera di Macari, ammesse parti civili
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie