Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 26 Settembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Costa troppo, Forza Italia chiede la privatizzazione dell'asilo nido - Trapani Oggi

0 Commenti

4

2

0

0

3

Testo

Stampa

Politica
Paceco

Costa troppo, Forza Italia chiede la privatizzazione dell'asilo nido

12 Giugno 2015 08:10, di Niki Mazzara
Costa troppo, Forza Italia chiede la privatizzazione dell'asilo nido
Politica
visite 443

Duro attacco del gruppo consiliare di Forza Italia in Consiglio comunale all’amministrazione Martorana. Stavolta l'oggetto è l’asilo nido comunale che costa alla collettività 130 mila euro l’anno per soli nove bambini. Le consigliere di Forza Italia Vitalba Adamo, Maria Laura Ingardia e Giacoma Sciacca hanno contestato l'operato dell'amministrazione "che dopo due anni -  senza contare il precedente mandato - non ha ancora trovato una soluzione che porti l'Ente a rendersi conto dell'impossibilità di gestire un servizio che costa tanto, con bassissimi introiti, per solo nove bambini". La proposta di Forza Italia è stata quella di privatizzare l'asilo nido, potendo sfruttare la stessa struttura per 32 bambini, migliorando il servizio e ampliandolo con un notevole risparmio delle casse comunali, avendo la possibilità inoltre di utilizzare quella pianta organica in altri settori dell'ente vista la palese carenza di personale. “Per la negligenza amministrativa - sottolineano ancora le consigliere comunali - inoltre, tempo fa, si è persa la possibilità di un ingente e importante finanziamento previsto per la realizzazione della mensa che aggrava ulteriormente i costi per l'acquisto di pasti pronti. L'unica insegnante, delle cinque figure previste in organico, non può permettersi di assentarsi perché ciò comporterebbe la chiusura interrompendo cosi l'attività didattica e creando un disservizio non indifferente alle famiglie”. Le tre consigliere di Forza Italia evidenziano, infine, che “ai bambini affetti da disabilità non è assicurata la presenza di un insegnante specializzato escludendoli cosi dall'inserimento all'interno dell'asilo. Sono queste le motivazioni che hanno indotto il gruppo Forza Italia ad essere contrari alla gestione comunale volta solo a un servizio socio-assistenziale circoscritto a pochi bambini, che presenta numerose difformità normative e costi piuttosto elevati”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings