Trapani Oggi

Esordio torinese per il Parco Nazionale di Pantelleria - Trapani Oggi

Pantelleria | Attualità

Esordio torinese per il Parco Nazionale di Pantelleria

23 Novembre 2018 12:09, di Redazione
visite 1112

Da oggi a domenica il Lingotto Fiere di Torino ospita il primo salone dedicato alle Aree Naturalistiche italiane e la prima edizionedi “Parchi da Amare” che segna la prima presenza ufficiale del Parco Nazionale di Pantelleria in un contesto di promozione del patrimonio paesaggistico italiano, esclusivamente dedicato all’ambiente.
Obiettivo della Fiera (patrocinata da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Rete Weec Italia, Regione Piemonte, Città di Torino, UNCEM Piemonte, ANCI Piemonte e Federparchi) è la condivisione e la diffusione dei valori ambientali, la promozione di un turismo consapevole, il rispetto per la natura nelle sue diverse forme e la valorizzazione di quanto ad essa collegato. Parchi da Amareè organizzato da EXIBITO s.r.l. in collaborazione con AIAV e CNA Turismo e in partnership con Lingotto Fiere.
Il Salone ospita una serie di convegni tematici sull’ambiente oltre ad un contest fotografico che ha per tema la natura italiana rappresentata dalle aree protette e ad un corso per giornalisti a cura dell'Associazione Stampa Subalpina. Il presidente del Parco di Pantelleria,Salvatore Gabriele, prenderà parte al convegno in programmadomenica alle 14,30dedicato al temaCambiamenti climatici e natura: tutela, professionalità e procedurea cura di AIAV, Associazione Italiana Agenti di Viaggio. Pantelleria è presente con uno stand dedicato a promuovere gli itinerari dell’isola e a far conoscere le attività che si possono svolgere in ogni periodo dell’anno.
Fra i suoi punti di forza c’è, infatti, la possibilità di fruire di una sola unica stagione per 365 giorni: clima e temperature consentono di poter uscire fuori gli schemi dai tradizionali calendari di viaggio. Enoturismo, trekking, termalismo, mountain bike, mare, archeologia sono i settori su cui l’Ente Parco, in collaborazione con l’amministrazione comunale e gli operatori turistici dell’isola, sta tracciando i percorsi divalorizzazione delle risorse naturali, antropologiche e paesaggistiche; per dare un’esperienza turistica strutturata favorisce un approccio multisensoriale che avvicina alla natura in modo diversificato e interattivo, in un’ottica di turismo sostenibile ed ecocompatibile.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie