Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 15 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. A Erice di scena “Non chiamarmi Cenerentola” - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Erice

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. A Erice di scena “Non chiamarmi Cenerentola”

22 Novembre 2019 12:18, di Redazione
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. A Erice di scena “Non chiamarmi Cenerentola”
Attualità
visite 2654

Nell’ambito delle iniziative previste in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’Amministrazione Comunale di Erice organizza lunedì 25 novembre ore 10.00 nella via Manzoni alta, la manifestazione “Non chiamarmi Cenerentola” in collaborazione con l’UDI di Trapani e la FIDAPA Terre dell’Elimo.L’iniziativa, che vedrà la partecipazione attiva di tutte le scuole ericine di ogni ordine e grado in un toccante flash mob, prevede anche delle installazioni realizzate dai detenuti della Casa Circondariale di Trapani.
Coinvolgere i detenuti significa raccogliere pienamente i fondamenti del nostro sistema giudiziario e penitenziario che, oltre alla certezza della pena, ha tra i suoi obiettivi la riabilitazione ed il reinserimento sociale.
“Il progetto intende rappresentare l’importanza dell’educazione di genere, che abbatta ogni tipo di stereotipo sociale, per una vera prevenzione della violenza, affinché i ragazzi di oggi non siano i carnefici di domani e le ragazze le vittime” – ha dichiarato la Sindaca Daniela Toscano.
Al termine della manifestazione verrà mandato in loop per tutta la giornata un video realizzato dall’UDI Trapani con le scuole, presso le quali è stata fatta - e verrà proseguita nei prossimi mesi - una apposita formazione sull’educazione di genere.

© Riproduzione riservata

Commenti
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. A Erice di scena “Non chiamarmi Cenerentola”
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie