Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 27 Febbraio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Avvio dell'indagine sulle abitudini di mobilità nell'Ericino - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

1

0

0

Testo

Stampa

Politica
Erice

Avvio dell'indagine sulle abitudini di mobilità nell'Ericino

23 Febbraio 2021 11:22, di Redazione
Avvio dell'indagine sulle abitudini di mobilità nell'Ericino
Politica
visite 1392

Nell'ambito del Progetto “Una mobilità senza emissioni per l'Ericino”, promosso dai Comuni di Erice, Trapani, Castellammare del Golfo, Valderice, Paceco, Custonaci, Favignana, San Vito Lo Capo e Buseto Palizzolo, e cofinanziato dal Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente, è prevista la realizzazione di un breve sondaggio per analizzare le abitudini di mobilità dei cittadini.Il Progetto “Una mobilità senza emissioni per l'Ericino” prevede una pluralità di misure tra di loro integrate finalizzate all’obiettivo prioritario di migliorare il sistema di mobilità del territorio, al fine di ridurre gli impatti ambientali del trasporto e la congestione da traffico, aumentare la sicurezza degli spostamenti, elevare la qualità della vita delle comunità locali. Gli interventi prevedono il rafforzamento dei servizi di mobilità alternativa all'auto, in particolare la ciclabilità, che dovranno integrarsi con le politiche di mobilità sostenibile e con le politiche di riqualificazione urbana che i Comuni stanno portando avanti.
Diversi interventi sono stati realizzati, altri sono in fase di realizzazione, altri ancora sono in rampa di lancio. Tra i primi si segnalano i lavori di riqualificazione della Via dei Pescatori fino alla Via Lido di Venere rientranti nel contratto di valorizzazione urbana ai sensi del D.L. 83/2012 convertito in legge 134/2012, i lavori di manutenzione straordinaria di diverse strade del territorio comunale di Erice, i lavori di manutenzione straordinaria della Via G. Marconi nel tratto di competenza del Comune di Erice, l’acquisto di 2 veicoli elettrici (Smart EW ForFour) per le amministrazioni comunali. Per la mobilità ciclistica sono state acquistate 185 biciclette a pedalata assistita da consegnare ai 13 Istituti scolastici aderenti al Progetto ad uso del personale per gli spostamenti casa-scuola, con relativa dotazione di rastrelliere. È inoltre in fase di appalto la fornitura di 6 velostazioni fotovoltaiche dotate di 60 bici a pedalata assistita per potenziare il sistema di bike sharing. Per il trasporto pubblico è previsto l’acquisto di un bus elettrico e la messa a disposizione del personale scolastico dei 13 Istituti aderenti al Progetto di 3.000 buoni mobilità da utilizzare per acquisto/sconto di un abbonamento Tpl.
Alcuni interventi richiedono quindi una partecipazione attiva dei cittadini, in primo luogo nel rilevare i bisogni di mobilità e trasporto dei cittadini, in modo da sviluppare al meglio le azioni del Progetto previste e, attraverso il confronto con indagini successive, per misurarne gli effetti positivi nel tempo.
Per partecipare all’indagine è sufficiente cliccare su:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfBCCkEhwshY-b_NdXQT-fgkQOSTZN_KchK8ivnOEOv_FgCXA/viewform
 
«Nel tempo – sottolineano il sindaco Daniela Toscano ed il vice sindaco Gianni Mauro - il Comune di Erice ha coinvolto gli altri territori senza guardare ai confini ed abbattendo anche ogni genere di steccato politico, nell’ottica dello sviluppo del territorio inteso nella sua integralità. I temi della mobilità sostenibile e del risparmio energetico rappresentano le grandi sfide del futuro che ci attende ed è per questo che non possiamo farci cogliere impreparati. Dobbiamo dunque lavorare in modo preventivo e sinergico per essere già pronti quando ciò che oggi sembra eccezionale diverrà assolutamente normale». 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings