Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 10 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Conclusa la processione dei Misteri, il vescovo Fragnelli: "Siamo tutti artigiani di pace" - Trapani Oggi

0 Commenti

5

1

0

0

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Conclusa la processione dei Misteri, il vescovo Fragnelli: "Siamo tutti artigiani di pace"

15 Aprile 2017 14:40, di Ornella Fulco
Conclusa la processione dei Misteri, il vescovo Fragnelli: "Siamo tutti artigiani di pace"
Attualità
visite 523

"I Gruppi Sacri insegnano che anche l'offerta della vedova del Vangelo vale più di tutti i doni dei ricchi. E di fronte alla povera vedova nessuno si sente obbligato a fare gesti di ossequio. Ieri, oggi e domani". Così, stamattina, il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli si è rivolto ai fedeli presenti alla conclusione della processione dei Misteri del Venerdì Santo. Di fronte ad una piazza Purgatorio gremita di persone Fragnelli ha voluto ricordare ai bambini, ai giovani, agli adulti, il senso di questa tradizione così sentita in città. Rivolgendosi alla Madonna Addolorata la cui effige è l'ultima a fare rientro nella chiesa delle Anime Sante del Purgatorio dove sono custoditi i Sacri Gruppi, il vescovo ha detto "Santa Maria, artigiana di pace, prega per noi e rendici come te artigiani di pace in ogni situazione della nostra vita". Poi, rivolto ai bambini, ha detto: "Questa è la processione di colui che ha rimproverato i discepoli quanto allontanavano i bambini. Con voi ci sono tutti i bambini che nasceranno quest'anno, ci sono quelli che non sono nati perchè non abbiamo saputo accoglierli, ci sono i bambini che sono morti nelle fredde acque del nostro mare ma anche dell'indifferenza legalizzata, ci sono i bambini dei Paesi più poveri che ce l'hanno fatta e sono arrivati sulle nostre coste, nei nostri gruppi e associazioni, nelle nostre famiglie". Ai giovani monsignor Fragnelli ha ricordato che "i vostri sogni non li trovate nelle droghe, nei recinti dell'individualismo e dell'indifferenza, nelle fughe dalla realtà. Dimorare con Gesù vi fa capire la differenza tra tradizioni e Tradizione da cui trae linfa la nostra processione. A nulla servirebbe una lunga serie di tradizioni, più o meno belle, se mancasse proprio lui, la sorgente che ci ha generati e continua a generare uomini e donne nuovi, anche nel nostro tempo, giovani che non rimangono oziosi sul divano o abbandonati al bar ma si mettono in cammino e diventano artigiani di pace". Agli adulti il vescovo ha chiesto di lasciarsi "plasmare" dalla processione dei Misteri - che ha consentito loro di fare un cammino comunitario "che fa bene a tutti se è davvero comunitario" - nelle scelte più giuste per il bene comune. "Siete tutti padri e madri - ha proseguito - e spesso siete angustiati per il futuro dei vostri figli, dalla mancanza di lavoro, dalla necessità che lascino la Sicilia o dal rischio che decidano di mettersi nelle mani di questo o quel padrone senza scrupoli che li fa schiavi della sua sete di potere e di denaro". Poi l'invocazione finale alla Vergine: "Santa Maria del Sabato Santo, rendici tutti artigiani di pace nelle piccole e nelle grandi situazioni della nostra città e della nostra storia". Stasera alla cattedrale "San Lorenzo", a partire dalle 22.30, la veglia pasquale, domani alle 11 - sempre a San Lorenzo - il pontificale della Pasqua e, nel pomeriggio alle 17, la messa nella chiesa del Purgatorio. Al termine prenderà il via la processione del Cristo risorto.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings