Trapani Oggi

Trapani. Domenica in Cattedrale sarà ricordata l'esplosione di Parigi - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Trapani. Domenica in Cattedrale sarà ricordata l'esplosione di Parigi

09 Gennaio 2020 18:41, di Redazione
visite 1241

In chiesa ci sarà anche Angela Grignano la giovane rimasta ferita

Domenica 12 gennaio ricorre il 1° anniversario dell'esplosione di Parigi in cui persero la vita cinque persone mentre altre cinquanta furono i feriti ed ebbero stravolta completamente la loro di vita. Tra questi anche Angela Grignano, la giovane di Xitta, rimasta ferita gravemente in quella tragica esplosione. Ora la stessa Angela attraverso la sua pagina fb lancia un appello.
"In occasione di questa giornata, presso la Cattedrale di San Lorenzo a Trapani, alle ore 11:00 sarà celebrata dal Vescovo la Santa Messa in memoria delle vittime. Al mio fianco ci saranno alcune cariche importanti, che hanno accolto l'invito con piacere e sentimento. Ciò che però mi renderebbe ancora più felice sarebbe l'essere circondata da coloro i quali, quel "famoso sabato 12", hanno temuto per la mia vita ed hanno pregato per me con il cuore in mano. TRAPANI quel giorno si unì formando un coro unanime... mi piacerebbe che questo fenomeno si ripetesse". E poi continua. "Oggi io sono qui", insieme a voi, a ringraziare per la mia vita ed a ricordare questa gente.
Subito dopo la messa, ci fermeremo un momento fuori dalla Cattedrale per il "minuto di silenzio" ed un saluto speciale.
Inoltre, invito tutte le persone che per motivi vari non possono esserci fisicamente ma solo con il cuore (tanti sono gli amici lontani), ad accendere una CANDELA, tutti nello stesso momento, ovvero alle 12:00 in punto e rivolgere una preghiera alle vittime ed ai feriti che piano piano, con fatica, stanno cercando di riprendere in mano la propria vita. Grazie a tutti da parte mia, della mia famiglia e dei miei colleghi di Parigi".

“La vicenda di Angela Grignano, la ragazza trapanese rimasta gravemente ferita nel corso di una grave esplosione a Parigi il 12 gennaio dello scorso anno, ha commosso e coinvolto l’intero paese in una gara di solidarietà suscitando l’interesse dell’opinione pubblica per la tenacia positiva con cui questa giovane donna ha vissuto, nonostante la fatica di diversi interventi chirurgici e le lunghe terapie, e senza mai  rinunciare a suoi sogni e continuando a trasmettere speranza attorno a sé. Nel primo anniversario dell’incidente, avvenuto in una panetteria di fronte l’albergo in cui Angela lavorava come cameriera per pagarsi gli studi artistici,  la comunità cristiana accoglie il suo desiderio di ringraziare il Signore per il percorso compiuto ma anche la sua esigenza di pregare per le vittime, due vigili del fuoco e due turiste. Nella festa del battesimo di Gesù che si fa solidale con tutta l’umanità e ci indica sentieri di pace e di fraternità, ci raduneremo in preghiera celebrando l’Eucarestia per le vittime di quella tragica esplosione e per tutte le vittime innocenti che per lavoro o per  semplice coincidenza, hanno pagato con la vita”.  Con queste parole il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli, annuncia che domenica prossima 12 gennaio, primo anniversario dell’esplosione di Parigi e festa del Battesimo di Gesù, presiederà una Santa Messa in suffragio delle vittime presso la Cattedrale “San Lorenzo” a Trapani.  La celebrazione si terrà alle ore 11 e sarà concelebrata, tra gli altri, anche da don Giuseppe Grignano, fratello di Angela.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie