Trapani Oggi

"Invasione digitale" pro Eritrine, si teme riavvio degli abbattimenti - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

"Invasione digitale" pro Eritrine, si teme riavvio degli abbattimenti

04 Maggio 2017 12:24, di Ornella Fulco
visite 730

"Invasione digitale" riuscita, ieri pomeriggio a partire dalle 19, in viale Duca d'Aosta dove crescono le Eritrine a rischio abbattimento da parte del...

"Invasione digitale" riuscita, ieri pomeriggio a partire dalle 19, in viale Duca d'Aosta dove crescono le Eritrine a rischio abbattimento da parte dell'amministrazione comunale. A ritrovarsi davanti a ciò che resta di uno degli alberi già tagliati sono stati cittadini - tra cui anche il noto attore Marcello Mazzarella - e componenti del Comitato spontaneo "Pro Eritrine" che da settimane, ormai, si stanno battendo perché gli alberi vengano salvati. Il Comitato, a proprie spese, ha anche commissionato una perizia su un campione di piante, tra viale Duca d'Aosta e piazza Vittorio Veneto, che ha dato un responso incoraggiante sulla loro possibile sorte. Di questi risultati i componenti del Comitato vorrebbero discutere con il Comune che però, fino a ieri sera, non ha fornito alcuna risposta in merito alla richiesta di incontro. Molto probabilmente, invece, sarà organizzato nei primi giorni della prossima settimana, un tavolo tecnico attorno al quale convocare tutte le parti interessate e anche rappresentanti delle aziende che hanno effettuato gli accertamenti, quella selezionata tramite bando dal Comune e quella scelta dal Comitato. Nel frattempo, però, ieri serpeggiava tra i presenti una certa preoccupazione causata dal diffondersi della notizia che l'amministrazione comunale voglia comunque riprendere, a breve, le operazioni di abbattimento degli alberi. Quel che è certo è che tanti cittadini e i componenti del Comitato "Pro Eritrine" non intendono rinunciare alla loro battaglia per salvare il maggior numero possibile di questi magnifici alberi monumentali e sarebbe auspicabile, da parte di chi amministra la collettività, una maggiore disponibilità al dialogo, nel rispetto dei rispettivi ruoli.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie