Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 10 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La biblioteca "Fardelliana" potrebbe chiudere a fine mese - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

6

0

Testo

Stampa

Cultura
Trapani

La biblioteca "Fardelliana" potrebbe chiudere a fine mese

28 Maggio 2014 19:37, di Ornella Fulco
La biblioteca "Fardelliana" potrebbe chiudere a fine mese
Cultura
visite 250

La biblioteca "Fardelliana" rischia di dover chiudere alla fine del mese. Questo, in estrema sintesi, il succo di quanto emerso nella riunione tenutasi ieri in sede per fare il punto della situazione finanziaria dell'ente insieme agli esponenti del movimento "Salviamo la Fardelliana". La possibilità di dover interrompere l’erogazione del servizio è tutt'altro che remota, a fronte dell'"inerzia" delle amministrazioni competenti. Il riferimento è, soprattutto, al Commissario straordinario dell'ex Provincia regionale che non si è ancora pronunciato sulla richiesta, avanzata dalla direzione della Biblioteca, di revocare in autotutela il provvedimento con cui è stata azzerata la copertura finanziaria da parte della Provincia. E' stato, inoltre, incaricato un legale per lo studio del caso e si sta valutando l’opzione di ricorrere al giudice amministrativo. Per quanto riguarda la dichiarata intenzione del Comune di Trapani di voler sopperire all’ammanco finanziario causato dal mancato contributo dell'ex Provincia regionale, è stato rilevato che "il soccorso promesso basterebbe a compensare solo la metà circa della cifra conferita dalla Provincia regionale" e che, comunque, "le promesse non sono spendibili sul piano gestionale finché non vengano tramutate in strumenti finanziari che diano la certezza della disponibilità delle somme". Ecco perchè, allo stato dei fatti, la biblioteca proseguire in sicurezza solo fino alla fine, ormai prossima, di questo mese, cioè tra tre giorni. Intanto si attende che il Consiglio comunale "si decida a prestare attenzione alla situazione e discuta delle vie esperibili" in soccorso di quella che non è solo una risorsa culturale della città ma anche un ente erogatore di un servizio che viene riconosciuto dalla legislazione nazionale come insopprimibile. Il clima che si respira, quindi, è molto pesante tra l’ansia per una situazione che non si sblocca e la delusione per una classe dirigente che "pare sorda e cieca". Le associazioni e i cittadini che hanno dato vita al movimento "Salviamo la Fardelliana" e all'evento che ha portato, in un solo weekend, numerosissimi cittadini e visitatori in biblioteca non vogliono "attendere senza far nulla e si rimboccano le maniche perché qualcuno si svegli".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings