Trapani Oggi

La "Vos Hestia" sbarca 121 migranti, 4 morti e una bimba di 15 mesi rimasta orfana - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

La "Vos Hestia" sbarca 121 migranti, 4 morti e una bimba di 15 mesi rimasta orfana

05 Giugno 2017 09:14, di Ornella Fulco
visite 1072

Sono giunti alle 8, al molo Isolella, i 121 migranti trasportati dalla "Vos Hestia" al porto trapanese dopo il loro recupero al largo delle coste dell...

Sono giunti alle 8, al molo Isolella, i 121 migranti trasportati dalla "Vos Hestia" al porto trapanese dopo il loro recupero al largo delle coste della Libia. Si trovavano tutti a bordo di un gommone in precarie condizioni di galleggiamento intercettato nel pomeriggio di sabato scorso. La nave di "Save the Children", battente bandiera italiana, è impegnata dal settembre 2016 nelle operazioni di soccorso in mare e può accogliere fino a 300 persone per volta. L'operazione di salvataggio è stata coordinata dalla Centrale operativa di Roma della Guardia Costiera. A bordo della nave hanno viaggiato anche le salme di quattro persone recuperate dall'equipaggio di "Save the Children" dallo stesso gommone. I migranti hanno dichiarato di provenire da Nigeria, Niger, Ghana, Camerun, Togo e Gambia. In particolare, si tratta di 84 uomini e 41 donne. Tra di loro sono 25 i minori, di cui 21 non accompagnati. Una bambina, dell'età stimata di 15 mesi, ha perso la madre, morta durante la traversata in mare, ed è stata custodita da altre donne presenti sulla imbarcazione. La piccola, giunta in buone condizioni, è stata visitata dai sanitari. Toccherà adesso agli uffici dei Servizi Sociali del Comune di Trapani, a cui spetta per legge la gestione dei minori non accompagnati che giungono sul territorio, ad individuare la sistemazione migliore per la bambina. Almeno cinque le donne in stato di gravidanza che sono state condotte all'ospedale per i necessari accertamenti. Dopo l'arrivo e i primi controlli sanitari, i migranti sono stati condotti all'hotspot di Milo per le procedure di identificazione e fotosegnalamento prima di essere trasferiti nei centri di accoglienza per richiedenti asilo dislocati sul territorio nazionale.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie