Trapani Oggi

Marsala violenta, la polizia arresta un 58enne per tentato omicidio - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Marsala violenta, la polizia arresta un 58enne per tentato omicidio

04 Novembre 2023 11:04, di Laura Spanò
visite 1628

Nel corso di una rissa aveva accoltellato un pregiudicato

La polizia ha tratto in arresto e condotto in carcere con l'accusa di tentato omicidio, un uomo di 58 anni. L'uomo lo scorso 20 ottobre nel quartiere Amabilina a Marsala, al culmine di una furibonda rissa in cui erano coinvolte altre 7 persone, tutte denunciate per rissa aggravata, ha sferrato una coltellata al collo di un pregiudicato, sfiorandogli la vena giugulare al culmine di una rissa.

Il fermo e la denuncia delle sette persone, arriva al termine di una minuziosa indagine condotta dagli agenti del Commissariato lilibetano e della Squadra Mobile di Trapani, nel corso della quale sono stati sentiti numerosi testimoni e trovati innumerevoli riscontri. Sono stati così ricostruiti i ruoli e le condotte che avevano portato poi alla rissa. Alla fine il 58enne è stato posto in stato di fermo e condotto presso il carcere “Pietro Cerulli” di Trapani, gravemente indiziato di aver sferrato un fendente con un coltello a serramanico al collo del pregiudicato, sfiorandogli la vena giugulare al culmine della rissa scaturita dall’ennesima provocazione compiuta nei suoi confronti.

Il G.I.P. di Marsala, su richiesta della Procura condividendone pienamente l’impianto accusatorio, ha convalidato il fermo dell’indagato, applicandogli la misura della custodia in carcere.

Intanto a Marsala non si contano ormai più le risse che avvengono nella città di Marsala e questo nonostante la presenza costante in città di carabinieri, Polizia, Finanza e Vigili urbani. Giovedì sera altra rissa tra stranieri e locali. Ieri ancora un'altra. Un giovane, pare di nazionalità straniera, è rimasto ferito alla testa e al volto. Sul posto sono intervenuti Polizia, Carabinieri, Vigili urbani e una ambulanza del 118 i cui soccorritori hanno prestato le prime cure al ragazzo. La lite però è proseguita anche in via Vivona, traversa della via Abele Damiani, con urla e spintoni da varie parti, ancora oscure le cause che hanno scatenato così tanto odio. Solo la scorsa settimana un uomo aveva sferrato un fendente all'indirizzo del suo inquilino moroso. Era accaduto in via Stefano Bilardello, l'uomo proprietario di un appartamento dato in affitto non ci ha pensato due volte ed ha accoltellato l’inquilino che da mesi non pagava l’affitto.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie