Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 01 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Mazara. Un Fondo per fronteggiare l'emergenza Covid-19 in ospedale - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Politica
Mazara del Vallo

Mazara. Un Fondo per fronteggiare l'emergenza Covid-19 in ospedale

13 Marzo 2020 16:03, di Redazione
Mazara. Un Fondo per fronteggiare l'emergenza Covid-19 in ospedale
Politica
visite 1041

«Su iniziativa dell’amministrazione comunale abbiamo costituito un Fondo, aperto al contributo di tutti: aziende, istituzioni finanziarie e privati per fronteggiare l’emergenza coronavirus. La raccolta fondi sarà destinata all’acquisto di attrezzature sanitarie e apparecchiature elettromedicali da donare all’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo. Ringrazio la tesoreria comunale Banca Carige per la fattiva collaborazione e proficua disponibilità, consentendo l’istituzione di un conto corrente ad hoc, senza oneri aggiuntivi per l’Ente. La generosità dei mazaresi è grande e sono certo che ognuno di noi farà la propria parte. Uniti ce la faremo».Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, annunciando l’apertura di un conto corrente bancario per la raccolta fondi da destinare all’ospedale Abele Ajello.
Per contribuire al Fondo è possibile effettuare versamenti sul conto di Banca Carige S.p.a con IBAN: IT27A0617581881000000413280 Causale: “Raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature sanitarie e apparecchiature elettromedicali da donare all’ospedale A. Ajello di Mazara del Vallo per fronteggiare l’emergenza sanitaria da coronavirus”.
«Nonostante l’emergenza Coronavirus, la nostra amministrazione continua a garantire i servizi essenziali a Mazara del Vallo". A parlare è il Sindaco Salvatore Quinci che poi prosegue. "Lavoriamo senza sosta per la città, rispettando le direttive impartite dall’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte. Il mio pensiero va agli ammalati, agli anziani, ai disabili e alle loro famiglie che in questo momento difficile li assistono e li sostengono. Un abbraccio virtuale lo faccio a tutti i medici, agli infermieri e al personale del 118 che lavorano senza sosta per garantire continua assistenza agli ammalati. Il mio grazie va, a tutti coloro che incessantemente lavorano all’interno di attività commerciali, per assicurare all’utenza l’approvvigionamento dei beni di prima necessità. E ancora, a tutti i carabinieri, poliziotti, finanzieri, pompieri, polizia municipale, personale della protezione civile e associazioni di volontariato, per l’impegno profuso su tutto il territorio. Vi invito ancora una volta a non uscire di casa e ad evitate il più possibile gli spostamenti». Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, .

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings