Trapani Oggi

"Minacce", Rizzi querela il comandante della Polizia Municipale - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

"Minacce", Rizzi querela il comandante della Polizia Municipale

19 Luglio 2016 15:54, di Niki Mazzara
visite 1678

Il presidente dell'associazione "Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali", Enrico Rizzi, ha presentato stamane una querela alla Polizia contro il com...

Il presidente dell'associazione "Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali", Enrico Rizzi, ha presentato stamane una querela alla Polizia contro il comandante della Polizia Municipale di Trapani Biagio De Lio. L'esponente animalista riferisce, in una nota stampa, di aver ricevuto, per interposta persona - e precisamente da un funzionario della Questura di Trapani - quelle che definisce "minacce". Rizzi cita alcune frasi che De Lio avrebbe pronunciato durante una conversazione telefonica, avvenuta ieri pomeriggio, con il funzionario: "Digli all'amico tuo che la deve finire di dare fastidio a me e agli altri, altrimenti comincio a fare lo sbirro e, se voglio, lo so fare... Deve stare molto attento, perché lo sbirro lo so fare bene e, se voglio, lo denuncio per tutto perché tanto lo odiano tutti: Carabinieri, Vigili Urbani e anche in Questura". Al presidente del NOITA sarebbe anche stato riferito che De Lio era "su tutte le furie" per aver appreso che Rizzi "avrebbe chiesto, seppur ancora non formalmente, informazioni al Comune per effettuare, nei prossimi giorni, una conferenza stampa a Palazzo comunale in merito alla vicenda dei cani di quartiere intestati ad ignari cittadini". Rizzi sottolinea che negli ultimi mesi ha "sottoposto alla Procura di Trapani alcuni comportamenti e/o omissioni commesse dal Capo dei Vigili Urbani di Trapani". Il suo legale, l'avvocato Alessio Cugini, ha inviato una nota al sindaco di Trapani - e per conoscenza al Prefetto Falco -  chiedendone la sospensione cautelare dal servizio "ritenendo, allo stato, non compatibile il De Lio con la funzione di alto tutore della legge che al medesimo deve fare capo, nell'interesse quindi dell'intera cittadinanza trapanese ed a tutela del decoro delle Istituzioni". Raggiunto telefonicamente, il comandante della Polizia Municipale ha affermato di non "voler entrare nel merito della questione" e, comunque, di non spiegarsi l'atteggiamento di Rizzi nei suoi confronti. "Voglio solo ricordare - ha detto De Lio - che, nei mesi scorsi, sono stato chiamato a testimoniare, dall'accusa, in un procedimento contro Rizzi e in un altro processo che vede imputato un esponente di spicco del Partito Animalista Europeo [ndr di cui lo stesso Rizzi è capo della Segreteria nazionale], guarda caso difeso dall'avvocato Cugini che, oggi, chiede la mia sospensione da comandante della Polizia Municipale".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie