Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 30 Luglio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Raccolta differenziata: arrivano i bollini (e le multe) per chi sbaglia - Trapani Oggi

0 Commenti

12

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Raccolta differenziata: arrivano i bollini (e le multe) per chi sbaglia

27 Aprile 2018 16:26, di Ornella Fulco
Raccolta differenziata: arrivano i bollini (e le multe) per chi sbaglia
Attualità
visite 1640

A Trapani è "disastro" raccolta differenziata - un disastro annunciato, direbbe qualcuno, data la tempistica e le modalità di avvio del servizio - che sembra andare oltre le previsioni di chi, e noi tra quelli, si augurava che passato il comprensibile disorientamento iniziale i cittadini si sarebbero armati di buona volontà, pazienza, e anche orgoglio, per far funzionare il sistema. A fronte di quei Trapanesi, che pure ci sono, che si sono adeguati alle nuove regole, molti altri, con incomprensibile pervicacia, non rispettano modalità, giornate e orari stabiliti nelle ordinanze del commissario straordinario Messineo che gli operatori della Trapani Servizi, del settimo Settore comunale e della New System devono rendere concreti. In molte aree della città dove i cassonetti sono stati rimossi, e anche nelle frazioni, nonostante il porta a porta, ogni giorno si formano cumuli di rifiuti di ogni genere e la "rincorsa" a ripulire tutto sta mettendo a dura prova uomini e mezzi. C'è anche chi ha forzato i cassonetti e le campane per la differenziata, che erano già presenti in alcune zone cittadine, per gettarvi di tutto. La sensazione è quella di un sistema non "governato" a sufficienza dagli uffici comunali competenti e ci si comincia a chiedere come si intenda procedere nelle prossime settimane, quando anche le temperature più calde potrebbero inserire un ulteriore elemento di criticità nel sistema. Persino all'interno del perimetro dell'Autoparco comunale di via Libica (come documentato da alcune delle immagini sotto questo articolo) ci sono cumuli di sacchi neri dal contenuto variegato (dagli abiti ai prodotti alimentari) e di ingombranti, che non si capisce come siano finiti lì invece che nei luoghi deputati, il dubbio che qualcuno non riesca a vedere le cose in un'ottica che non sia solo quella "emergenziale", viene anche ai più ben disposti commentatori. Sui social, intanto, impazzano le gallerie di immagini scattate dai cittadini in giro per la città, a testimonianza di tanti "prima e dopo" le bonifiche effettuate. "Chi non vive la realtà con le proprie mani - ci ha detto un operatore ecologico - non può capire, si fa sempre 'armiamoci e partite' e si farà sempre un buco nell’acqua gestendo ancora il servizio in tale maniera. Il nostro non è più normale lavoro ma una missione eroica contro l'inciviltà di certi cittadini. Io esco per mantenere la famiglia - prosegue - non per litigare con chi non vuole fare la differenziata. Avranno pure i loro motivi ma è una legge che va rispettata". Da oggi, intanto, la Trapani Servizi ha reso noto che, in ottemperanza a quanto disposto dalle ordinanze 30 e 32 del commissario straordinario da lunedì prossimo 30 aprile "la società si atterrà scrupolosamente al calendario di raccolta" diffuso lo scorso 5 aprile. Nello specifico, gli operatori impegnati nella raccolta porta a porta lasceranno sul posto i rifiuti non conferiti in modo corretto, incollando sul sacchetto un bollino che indica la non conforme differenziazione. Come previsto dall'ordinanza, l’apposizione di tre bollini sarà oggetto di segnalazione alla Polizia Municipale.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings