Trapani Oggi

Ritardi nei lavori per il porto e sostegno a Birgi, la denuncia di Giulia Adamo - Trapani Oggi

Marsala | Politica

Ritardi nei lavori per il porto e sostegno a Birgi, la denuncia di Giulia Adamo

20 Ottobre 2017 15:29, di Redazione
visite 801

Due esposti in Procura per fare luce su due vicende importanti del territorio, quella della messa in sicurezza del porto cittadino e quella dell'aerop...

Due esposti in Procura per fare luce su due vicende importanti del territorio, quella della messa in sicurezza del porto cittadino e quella dell'aeroporto "Vincenzo Florio". Questa l'iniziativa dell'ex deputata regionale Giulia Adamo annunciata da lei stessa, stamattina, nel corso della conferenza stampa convocata a palazzo Burgio Spanò. La presentazione della documentazione avverrà ufficialmente lunedì prossimo. "Sul porto di Marsala - ha esordito - non c'è mai avuta l'attenzione necessaria da parte dei sindaci e, per questo motivo, quando ero deputata regionale e capogruppo dell'UDC, chiesi alla Regione di avviare l'iter per il progetto esecutivo. In quell'occasione ho scoperto che, nel bilancio, non era neppure prevista una somma per la manutenzione e la progettazione dei porti". Adamo ha fatto riferimento anche al progetto della "Myr" per la realizzazione di una Marina - "è un progetto privato a cui abbiamo chiesto di adeguarsi a quello pubblico, cosa che è stata fatta". "Previsto il finanziamento per il porto - ha proseguito - poi è arrivata una denuncia sulla presenza di un fondale di Posidonia e i funzionari regionali si sono fermati. Il presidente Crocetta a, quel punto, ha trasferito la competenza al Comune di Marsala di cui, nel frattempo, ero diventata sindaca. Sono stati fatti i dovuti accertamenti, non solo ambientali e anche quelli archeologici che hanno dato il via libera". Giulia Adamo ha citato i passaggi successivi, presso il Ministero, per ottenere le ulteriori autorizzazioni richieste per la messa in sicurezza del porto e anche quelle necessarie al via libera alla realizzazione del porto privato della Myr. "Con la nuova amministrazione comunale il progetto è morto - ha proseguito - non c'è nessun atto. Abbiamo speso soldi pubblici e, quando Roma ha chiesto una relazione per chiarire le motivazioni degli interventi, l'attuale amministrazione non ha risposto e non ha neppure partecipato alle riunioni. Non c'è interesse per un finanziamento di 50 milioni per una struttura che ha fatto la ricchezza, nel passato, della nostra città? Tornata a Marsala - da cui in questi mesi sono stata lontana - ho scoperto che tutto è bloccato e che il Ministero, in assenza di risposte, ha bloccato tutto". "Non sono qui per fare campagna elettorale, nè per me nè per altri, il mio è un intervento da cittadina, qualificata, certo, per l'attività politica che ho portato avanti". Altra questione affrontata in conferenza stampa è stata quella dell'aeroporto di Birgi per cui Giulia Adamo si impegnò, quando era presidente della Provincia regionale. "Che fine hanno fatto - ha chiesto - i 2 milioni di euro giunti, nel 2011, alla Provincia, per essere girati all'Airgest, grazie al mio impegno? So bene che c'è chi, fin dall'inizio, pensa che questo aeroporto debba essere chiuso e tutto il traffico debba essere spostato su Palermo. Ben vengano gli aiuti alle compagnie aeree ma per un progetto che faccia bene al territorio. Quanti soldi sono stati spesi senza ottenere questo risultato?".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie