Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 17 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Si è insediato il nuovo prefetto Giuseppe Priolo - Trapani Oggi

0 Commenti

6

4

1

0

4

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Si è insediato il nuovo prefetto Giuseppe Priolo

02 Settembre 2016 14:23, di Ornella Fulco
Si è insediato il nuovo prefetto Giuseppe Priolo
Attualità
visite 1003

E' nato a Messina 64 anni fa il nuovo prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo, che stamane ha incontrato la stampa locale a poche ore dal suo insediamento. "Sono orgoglioso di essere prefetto di Trapani e ringrazio per la fiducia il ministro Alfano, spero di ripargarla", sono state le sue prime parole. Priolo ha proseguito: "Ringrazio il prefetto Falco per tutto quello che ha fatto per Trapani e per i preziosi consigli che ha voluto trasmettermi. E' ovvio che mi aspetta un primo periodo di ambientamento per conoscere più da vicino questa nuova realtà ma sono certo - ha detto rivolgendosi ai vertici provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia che erano presenti all'incontro - che continueremo tutti insieme a fare squadra perchè è questo il modo migliore per rispondere alle esigenze di sicurezza e di legalità dei cittadini". Il prefetto, nella mattinata, ha visitato l'hotspot di Milo: "Mi sono emozionato - ha detto - nel vedere una struttura e una realtà modello come quella nel nostro Sud". Priolo ha anticipato che, nei prossimi giorni, incontrerà il sindaco di Trapani e tutti gli altri sindaci della provincia, i vertici del Libero consorzio comunale e i vescovi delle Diocesi di Trapani e Mazara del Vallo. "Credo molto - ha sottolineato - nei rapporti tra Prefettura e Istituzioni locali, e lavorerò, nel rispetto dei ruoli, perchè questa collaborazione non venga a mancare e sia sempre proficua". Poi una battuta sulla squadra di calcio cittadina: "So che il Trapani è arrivato ad un passo dalla serie A e spero di poter seguire le partite allo Stadio provinciale, chissà che questa non possa essere l'annata giusta". Priolo, nominato prefetto lo scorso aprile dal Consiglio dei Ministri, ha un'ampia esperienza nel contrasto alla criminalità organizzata. E' stato commissario straordinario in Comuni sciolti per mafia come San Luca, Rosarno, Bovalino, in Calabria. Nel 2005 gli è stata affidata la gestione dell’Azienda sanitaria locale di Reggio Calabria, sciolta per infiltrazioni della criminalità organizzata. In precedenza, ha prestato servizio nella Divisione Anticrimine della Questura di Reggio Calabria. Ha guidato il Comitato per la sicurezza e la legalità dei Comuni della Locride, su incarico del prefetto Luigi De Sena, istituito dopo l'uccisione del vice presidente del Consiglio regionale Fortugno, e successivamente l'analogo Comitato dei Comuni dell'Area metropolitana dello Stretto. La nomina di Priolo nella sede di Trapani è avvenuta nell'ambito della rotazione dei prefetti in tutt’Italia. La sua più recente esperienza professionale è stata a Milano dove ha svolto le funzioni di vice prefetto vicario accanto al prefetto Alessandro Marengoni.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings