Trapani Oggi

Trapani Birgi. Aliblue conferma: dal 19 dicembre il volo da e per Ciampino - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Trapani Birgi. Aliblue conferma: dal 19 dicembre il volo da e per Ciampino

13 Ottobre 2017 14:13, di Salvatore Morselli
visite 1254

“Da oltre due anni operiamo sullo scalo di Trapani Birgi, senza contributi ma cercando di dare un servizio al territorio. E continuiamo a farlo con im...

“Da oltre due anni operiamo sullo scalo di Trapani Birgi, senza contributi ma cercando di dare un servizio al territorio. E continuiamo a farlo con immutata determinazione”. Teodosio Longo, amministratore delegato della Aliblue Malta, da noi raggiunto telefonicamente, ci conferma che dal 19 dicembre ripartono i voli che collegheranno Trapani con Roma Ciampino e Malta mentre quello per Napoli riparte il 23 dicembre. “Il volo per Malta lo riprendiamo in un periodo in cui la tratta è abbandonata in quanto ci sono tanti lavoratori ed imprenditori siciliani, ma anche turisti, che sono interessati all’isola. Nel contempo, ci ha detto il comandante Longo, abbiamo chiesto ed ottenuto due slot per Roma Ciampino, un aeroporto che è funzionale a quanti debbono raggiungere la capitale e magari non proseguire per altre destinazioni. Due voli settimanali, il martedì e la domenica, programmati in orari tali da consentire il viaggio andata e ritorno in giornata, oltre alla possibilità di poter proseguire da a per Pantelleria. Ma posso anticipare che abbiamo chiesto un volo aggiuntivo per giovedì o venerdì, in maniera da poter agevolare anche una utenza turistica interessata ad un week end a Trapani o a Roma”. La filosofia dell’azienda, che l’ amministratore delegato tiene a precisare “ non è una low cost”, comunque mette dei paletti entro cui oscilleranno le tariffe. “Nessuna sorpresa, noi abbiamo fissato, ad esempio per Roma , un minimo che si aggira intorno ai 70 euro ed un massimo che è sui 120 euro. Chi volerà con noi sa che non ci saranno altre spese”. I collegamenti verranno effettuati con aerei Bombardier Desh8, velivoli turboelica bimotore molto utilizzati dalle compagnie aeree di medio raggio, con una capienza di 50 posti. “ Sarà l’utenza a dirci se sulle linee che opereranno su Trapani dovremo poi mettere altri aerei con una capienza maggiore. La scelta di Trapani Birgi per noi è il voler dare un segno a tutto il territorio della provincia di Trapani e della Sicilia occidentale. Un grazie lo debbo , dice il comandante Longo, al dottor Franco Giudice, direttore di Airgest, che ha creduto in questa nostra realtà, piccola certamente, ma vogliosa di lavorare. La nostra, conclude Longo, è anche una risposta a chi sinora ha perso tempo dietro le chiacchiere invece di essere operativi”. Intanto il 24 novembre è stata fissata la conferenza stampa di presentazione delle tratte. Una boccata di ossigeno per un aeroporto che è a rischio chiusura, con le conseguenze negative sulla economia del territorio, un esempio che ci si augura possa essere seguito da altri vettori.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie