Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 14 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Aeroporto, futuro a rischio tra co-marketing e difficoltà di Airgest - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

2

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Aeroporto, futuro a rischio tra co-marketing e difficoltà di Airgest

17 Giugno 2016 16:40, di Niki
Aeroporto, futuro a rischio tra co-marketing e difficoltà di Airgest
Attualità
visite 298

Il futuro dell’aeroporto "Vincenzo Florio" è a rischio. Alle difficoltà delle amministrazioni comunali del territorio nell'onorare le proprie quote di co-marketing si aggiungono quelle dell'Airgest - comunicate stamane nel corso della riunione dei sindaci svoltasi alla Camera di Commercio dal direttore Giancarlo Guarrera - nel rinnovare il proprio contratto con la AMS, la società che si occupa del marketing per Ryanair, a causa delle difficoltà finanziarie in cui si trova. Il bilancio 2015 dell’Airgest si è chiuso con una perdita di quasi 3 milioni di euro che dovranno essere recuperati con una ricapitalizzazione della società. Il piano industriale 2016-2019 della società, quindi, non consentirebbe di affrontare un costo di 6 milioni di euro per mantenere lo stesso volume di traffico. Quella che si prospetta, quindi, a fronte della diminuzione delle risorse, è la riduzione dei voli da parte della compagnia aerea irlandese la quale potrebbe anche mettere in discussione la sua permanenza a Birgi. La presenza della compagnia aerea irlandese nello scalo trapanese, infatti, è garantita non solo dall'accordo che coinvolge le amministrazioni comunali e la Camera di Commercio ma anche da quello, in scadenza nel marzo del 2017, con la società di gestione dell'aeroporto. L’assemblea - a cui erano presenti anche il deputato regionale Girolamo Fazio e il presidente di Confindustria Trapani Gregory Bongiorno, si è aperta con l’intervento del presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Pace, che ha fatto il punto della situazione pagamenti. Sono sei, al momento, le fatture in arretrato e Pace ha chiesto ai sindaci di provvedere quanto prima ai versamenti. In particolare, per il 2014 restano da pagare 342.200 euro mentre per il 2015 mancano ancora 419.950 euro. Per l'anno in corso restano da pagare 2 milioni 436.700 euro. A versare, finora, sono stati la Camera di Commercio (91.500 euro), il Comune di Trapani (75.000 euro), il Comune di Favignana (40.000 euro), il Comune di Erice (36.600 euro), il Comune di Alcamo (15.000 euro) e il Comune di Salemi (7.500 euro). La maggior parte delle altre amministrazioni comunali non hanno ancora pagato le quote del 2016 perché rimangono in attesa dell’approvazione dei rispettivi bilanci di previsione. Mentre si attendono gli esiti dell'incontro tra Ryanair e i vertici Airgest, in programma mercoledì, si è deciso di convocare un tavolo tecnico sulle prospettive dell’aeroporto il prossimo 4 luglio, sempre alla Camera di Commercio. Saranno invitati a partecipare i parlamentari eletti in provincia di Trapani, i vertici di Airgest e il prefetto Falco oltre ai sindaci, al presidente di Confindustria, Bongiorno, e del Distretto turistico della Sicilia occidentale, Pagoto.

© Riproduzione riservata

Commenti
Aeroporto, futuro a rischio tra co-marketing e difficoltà di Airgest
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie