Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 27 Settembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Anas: dal 15 novembre l'obbligo di catene a bordo o utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Alcamo

Anas: dal 15 novembre l'obbligo di catene a bordo o utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade

10 Novembre 2020 17:06, di Redazione
Anas: dal 15 novembre l'obbligo di catene a bordo o utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade
Attualità
visite 1389

Palermo - Come ogni anno a partire dal 15 novembre entrerà in vigore, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei motocicli, l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. Nel dettaglio, i tratti autostradali interessati, in cui l’obbligo rimarrà in vigore fino al 15 marzo 2021 con efficacia esecutiva nel caso di esposizione di apposita segnaletica verticale, sono:  
A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa;  
A29dir “Alcamo - Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore. 
A19 “Palermo - Catania”, dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello;  
Si raccomanda la stretta osservanza dell'obbligo di utilizzo delle dotazioni invernali dove previsto. 
È di prossima emissione l'ordinanza che disciplinerà la circolazione durante la stagione invernale sulla viabilità ordinaria in gestione Anas. 
Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148 
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings