Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 03 Dicembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Dati in calo per l'aeroporto "Vincenzo Florio" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

6

1

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Dati in calo per l'aeroporto "Vincenzo Florio"

07 Aprile 2015 10:19, di Niki Mazara
Dati in calo per l'aeroporto "Vincenzo Florio"
Attualità
visite 320

Numeri in calo per l’aeroporto "Vincenzo Florio" di Trapani-Birgi secondo l'ultimo rapporto annuale dell'Enac sul traffico aereo mentre è lo scalo catanese di Fontanarossa a crescere, non solo in Sicilia, ma anche più di tutti gli altri aeroporti italiani con un aumento del 14,4 per cento che si traduce in 900 mila passeggeri in più rispetto al 2013, per un totale di 7,2 milioni di passeggeri. Lo scalo trapanese, invece, non solo non è riuscito a ripetere l’exploit del 2013 - che aveva fatto registrare un più 19 per cento e 1,8 milioni di biglietti staccati - ma nel 2014 ha perso terreno andandosi a piazzare al 23° posto nella classifica nazionale degli aeroporti con 12.315 movimenti e un -21,2 per cento rispetto al 2013. In percentuale, il traffico nazionale a Birgi si è attestato sul 76,1 per cento e quello internazionale sul 23,9 per cento. Nella graduatoria nazionale stilata dall'Enac il totale di passeggeri trasportati al "Vincenzo Florio" è di 1.595.755 passeggeri, il 15 per cento in meno rispetto al 2013, di cui il 72,7 per cento di provenienza nazionale e il 27,3 internazionale. Dimezzato, in pratica, rispetto alla stagione precedente, il traffico cargo - con sole 17 tonnellate trasportate pari al -54 per cento - tutto di provenienza nazionale. Nel dettaglio, a Trapani - tra traffico complessivo nazionale e internazionale - vi sono stati 6.158 arrivi 6.157 partenze con, rispettivamente, 798.844 passeggeri e 796.911 passeggeri, nessun arrivo cargo e 16 partenze cargo. In ripresa, invece, il "Falcone e Borsellino" di Palermo che, dopo aver perso in due anni il 12 per cento dei passeggeri (nel 2011 erano poco meno di 5 milioni, nel 2013 solo 4,3 milioni), lo scorso anno ha segnato un 4,84 per cento, recuperando 210 mila viaggiatori su un totale di 4,5 milioni. Pantelleria e Lampedusa, secondo i dati Enac, in un anno hanno accolto, rispettivamente, 127 e 177 mila persone, soprattutto nei mesi estivi quando le presenze si decuplicano rispetto al resto dell’anno. I tre aeroporti di Catania, Palermo e Trapani hanno prodotto, nel 2014, il 9 per cento del traffico nazionale con 13 milioni e mezzo di passeggeri. Una percentuale considerevole sul totale dei passeggeri che arrivano in Sicilia risulta provenire dalle tratte che collegano Roma con Catania e Palermo, tanto che il volo da Catania è il più affollato fra tutti i collegamenti nazionali con quasi 944 mila biglietti staccati. Nella graduatoria nazionale Catania è il sesto aeroporto italiano, confermando la posizione rispetto all’anno prima. Palermo mantiene l'undicesimo posto e Trapani-Birgi si colloca al 22°, superato da Alghero. Per visualizzare l'intero dossier dei dati Enac cliccare qui

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings