Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 31 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Diocesi, il vescovo nomina il nuovo vicario generale e il nuovo parroco della Cattedrale - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

2

2

2

Testo

Stampa

Video
Trapani

Diocesi, il vescovo nomina il nuovo vicario generale e il nuovo parroco della Cattedrale

08 Giugno 2014 14:16, di Ornella Fulco
Diocesi, il vescovo nomina il nuovo vicario generale e il nuovo parroco della Cattedrale
Video
visite 1701

Sono stati comunicati ieri sera, al termine della veglia di Pentecoste, dal vescovo Pietro Maria Fragnelli, alcuni avvicendamenti nella Diocesi. Si tratta dell'incarico di vicario generale che è stato conferito a don Alessandro Damiano, 53 anni, già vicario giudiziale e assistente spirituale della Fondazione “Auxilium”, che succede a monsignor Liborio Palmeri, presidente della Fondazione “Pasqua2000” e direttore della Biblioteca diocesana e del Museo Diart “San Rocco”. Al vicario uscente il vescovo ha affidato un settore nuovo nell’organigramma della Diocesi, nominandolo Delegato vescovile per la Ricerca, le Arti e il Dialogo culturale. L'altro avvicendamento riguarda, invece, la Cattedrale "San Lorenzo" dove, dopo 40 anni, lascia per sopraggiunti limiti di età monsignor Antonino Adragna. Il nuovo parroco è monsignor Gaspare Gruppuso, vicario zonale di Trapani, proveniente dalla parrocchia "Cristo Re", nel quartiere di San Giuliano. Al suo posto arriva don Mario Bonura, 51 anni, alcamese, direttore dell’Ufficio diocesano per le missioni. Monsignor Adragna continuerà a svolgere il suo servizio sacerdotale a Trapani, nella chiesa “Maria Santissima Ausiliatrice”, dove curerà l’ascolto, la preghiera, l’adorazione eucaristica. Su proposta del Consiglio diocesano dell’Azione Cattolica, inoltre, monsignor Adragna sarà il nuovo assistente del settore adulti di AC. Gli altri avvicendamenti riguardano don Guglielmo De Filippi, 77 anni, che dalla chiesa dei Salesiani tornerà Marausa, frazione di cui è originario, per collaborare con il parroco. Il nuovo segretario vescovile sarà don Antonino Vilardi, 28 anni, che lascia il servizio di vice-parroco nella parrocchia “Cristo Re” di Marausa e prende il posto di don Filippo Cataldo, parroco moderatore della parrocchia “San Paolo apostolo” e direttore della Pastorale giovanile diocesana. Una novità significativa riguarda i cinque seminaristi del Seminario vescovile di Trapani che entrano nella comunità formativa dal Seminario maggiore di Palermo. Si tratta di un percorso “sperimentale” di formazione al sacerdozio per la Diocesi di Trapani, concertato con l’Arcidiocesi di Palermo, in una struttura educativa più ampia in cui sono compresenti alcuni Seminari delle Diocesi della Metropolìa (Cefalù, Mazara del Vallo, Trapani) e che, già nel passato, ha accolto molti futuri sacerdoti della Chiesa trapanese. La Diocesi collabora allo staff formativo con la disponibilità di don Vincenzo Basiricò a fare da padre spirituale. Le nuove nomine entreranno in vigore dal prossimo primo settembre “In questi mesi – ha dichiarato il vescovo Fragnelli – visiterò le comunità interessate ai cambiamenti e ci prepareremo insieme al nuovo assetto organizzativo. Ci impegneremo a fare squadra: nella Chiesa si vince se “serviamo” insieme”. Nell’annunciare le nuove nomine il vescovo ha sottolineato lo spirito con cui vanno interpretati i cambiamenti: la valorizzazione dei sacerdoti in base all’età, alle forze fisiche, all’esperienza maturata, l’urgenza pastorale di una Chiesa chiamata sempre di più al dialogo e all’incontro, con la creazione di una nuova finestra aperta sulla cultura contemporanea e, insieme, la sfida inclusiva di mettere al centro dell’azione pastorale le periferie – quelle del bisogno economico ed esistenziale, della mancanza di giustizia e di fiducia - con una rinnovata attenzione agli ultimi.

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Altre Notizie
Change privacy settings