Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 19 Settembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Giornata nazionale della sicurezza in mare - Trapani Oggi

0 Commenti

5

2

0

1

2

Testo

Stampa

Attualità
Mazara del Vallo

Giornata nazionale della sicurezza in mare

28 Aprile 2017 15:34, di Redazione
Giornata nazionale della sicurezza in mare
Attualità
visite 624

Anche quest'anno si è rinnovato il consueto appuntamento della “Giornata nazionale della sicurezza in mare”, organizzato dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto e dalla Presidenza nazionale della Lega Navale Italiana, con lo scopo di divulgare i valori, i principi, le regole della sicurezza in mare e diffondere la cultura del mare e dell’ambiente marino in generale. L’evento si è svolto stamane nella sede della sezione della Lega Navale Italiana di Mazara del Vallo che, insieme alla sezione LNI di Torretta Granitola e al Comando della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo hanno voluto invitare anche gli studenti delle scuole mazaresi. “Un buon diportista non è quello che ha la barca più grande o colui che si spinge più al largo – ha commentato il comandante della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo Giuseppe Giovetti – un diportista bravo è chi ha la passione del mare, lo ama, lo rispetta, chi è consapevole dei rischi che si possono correre andando per mare e conosce i propri limiti e quelli della sua imbarcazione. Il messaggio che si vuole dare è che la sicurezza inizia in banchina, attraverso il controllo delle dotazioni di bordo, dei documenti, degli apparati radio, il calcolo del carburante necessario per la tratta programmata, informandosi sulle condizioni meteo-marine e su eventuali Ordinanze emanate dalle Autorità Marittime.” Alla presenza dei numerosi diportisti e degli studenti intervenuti presso la banchina Edrissi del porto sono stati anche illustrati i diversi segnali di emergenza in mare, con l’accensione di fuochi a mano, boette fumogene e di razzi rossi a paracadute. La Sala operativa della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo, per l’occasione, ha effettuato una dimostrazione in ambito portuale delle modalità di intervento dei mezzi navali della Guardia Costiera, simulando il recupero in mare di due diportisti infortunatisi a seguito di un incendio a bordo con l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei sanitari della Misericordia. Durante la manifestazione è stato ricordato il numero blu 1530 per le emergenze in mare che, anche da telefono cellulare, consente di contattare direttamente la Capitaneria di porto più vicina al luogo da cui parte la chiamata di soccorso. Nel corso dell’evento si sono susseguiti gli interventi di Antonella Moceri, vice sindaco del Comune di Campobello di Mazara, e di Giuseppe Risalvato che ha illustrato in banchina le tecniche di spegnimento del fuoco da bombole sotto pressione. Ha moderato gli interventi Gaetano Maniscalco, vice presidente della sezione LNI di Torretta Granitola.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings