Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 29 Novembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Giornata pesca: Musumeci, un pensiero ai marinai rapiti in Libia - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Giornata pesca: Musumeci, un pensiero ai marinai rapiti in Libia

21 Novembre 2020 10:38, di Redazione
Giornata pesca: Musumeci, un pensiero ai marinai rapiti in Libia
Cronaca
visite 543

«Si celebra oggi la Giornata mondiale della pesca, un settore vitale per la nostra economia, che dà  sostentamento a migliaia di famiglie in Sicilia. Nell’assicurare tutta la possibile attenzione del governo regionale agli operatori,  non posso fare a meno di rivolgere il mio pensiero ai 18 marinai dei pescherecci ‘Atlantide’ a ‘Medinea’ della marineria di Mazara del Vallo sequestrati dalla guardia costiera libica il primo settembre scorso. Da 82 giorni ormai sono trattenuti a Bengasi senza la possibilità di comunicare con le famiglie in angosciosa attesa di poterli riabbracciare. Rinnovo, per l’ennesima volta, un forte appello al Governo nazionale, affinché attraverso i canali diplomatici agisca con la dovuta determinazione per consentire ai pescatori, ancora prigionieri, di tornare presto a casa, tra i loro affetti».  Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.A Mazara del Vallo intanto si terrà un nuovo momento di raccoglimento e preghiera è stato richiesto al Vescovo dai familiari dei 18 pescatori mazaresi ancora sequestrati in Libia. La Veglia di preghiera si terrà martedì 24 novembre, alle ore 19, presso la parrocchia Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo e a presiederla sarà proprio il Vescovo monsignor Domenico Mogavero. Quello della prossima settimana è il secondo momento di preghiera che si celebra per i marinai che dal 1° settembre scorso sono nelle mani delle milizie di Haftar. Una prima Veglia fu celebrata il 24 ottobre scorso nella parrocchia San Lorenzo a Mazara.
«Il mio accorato invito alla città è quello di stare vicino ai familiari dei pescatori sequestrati che stanno vivendo, con angoscia e ansia, questi difficili momenti», ha detto il Vescovo. La Diocesi, in queste settimane, sta sostenendo le famiglie col pagamento delle utenze domestiche.  

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings