Trapani Oggi

I capolavori del corallo trapanese in mostra al "Pepoli" - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Sport

I capolavori del corallo trapanese in mostra al "Pepoli"

17 Maggio 2013 17:27, di Redazione
visite 1033

Dopo il grande successo ottenuto a Catania, dove la Fondazione Puglisi Cosentino, con il contributo della Fondazione Roma Mediterraneo, ha curato una ...

Dopo il grande successo ottenuto a Catania, dove la Fondazione Puglisi Cosentino, con il contributo della Fondazione Roma Mediterraneo, ha curato una mostra dal 3 marzo al 5 maggio, domani alle 16 apre al Museo "Pepoli" la mostra-evento “I grandi Capolavori del Corallo”. All’inaugurazione interverranno l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Maria Rita Sgarlata e il presidente della Fondazione Roma Mediterraneo. L’esposizione, a cura di Valeria Li Vigni, direttore del Museo "Agostino Pepoli" e docente di Museologia all’Università "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, testimonia la grande maestria di orafi, incisori, scultori e semplici artigiani attivi in Sicilia tra il XVII e il XVIII secolo e in particolare a Trapani dove, sul finire del 1600, erano censite oltre 40 botteghe. Insieme ai capolavori di proprietà del Museo "Pepoli" di Trapani, i visitatori potranno ammirare i nuclei principali di alcune storiche collezioni: quella della Banca Popolare di Novara (proveniente da Palazzo Bellini di Novara, sede dell’esposizione permanente della Fondazione BPN), della Fondazione Whitaker (proveniente da Villa Malfitano a Palermo), di Palazzo Abatellis e alcuni pezzi di collezionisti privati. I visitatori potranno seguire il percorso espositivo con la Guida QR Code scaricabile su tablet e smartphone. “La mostra di Trapani – spiega la curatrice Li Vigni - assumerà la funzione del museo diffuso per consentire ai visitatori di visionare i luoghi del corallo sparsi nel territorio: con la via dei Corallari e le sue botteghe artigiane, le lapidi collocate nei luoghi di culto dove i pescatori facevano doni votivi propiziatori di una ricca raccolta, e ancora la Biblioteca Fardelliana. Altra tappa la chiesa dell’Annunziata collegata al Museo, dove gli affreschi della Cappella dei Pescatori testimoniano l’importanza di questa tradizionale raccolta con le coralline e la Croce di Sant’Andrea. Una piccola guida documenterà le tappe e i luoghi della mostra. Un bus navetta consentirà di raggiungere il Museo Pepoli dal Porto di Trapani, mentre gli studenti del Liceo Artistico "Renato Guttuso" di Trapani a indirizzo Design del Corallo saranno giornalmente all'opera in un laboratorio allestito nel museo per illustrare ai visitatori le tecniche antiche e moderne di lavorazione del corallo”. In programma anche alcune tavole rotonde che analizzeranno la tematica del corallo in chiave interdisciplinare con relatori di rilevanza nazionale.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie