Trapani Oggi

Il consigliere Rocco Greco chiarisce il significato del suo post ... - Trapani Oggi

Trapani | Politica

Il consigliere Rocco Greco chiarisce il significato del suo post ...

25 Gennaio 2022 10:21, di Redazione
visite 933

Non mi sono mai permesso di esprimere giudizi sulle scelte personali sul vaccino, che ritengo sia stata un'arma importantissima

Arriva la spiegazione da parte dello stesso consigliere comunale Rocco Greco a seguito delle polemiche che aveva innescato un suo post sulla sua pagina social.

Ecco cosa scrive lo stesso consigliere Greco ancora una volta sulla sua pagina social, proprio a eliminare ogni ombra su quanto aveva scritto in precedenza.

... "È doveroso chiarire, date le strumentalizzazioni innescate da alcuni rappresentanti del PD trapanese in cerca di gloria,le reali intenzioni che hanno mosso le mie esternazioni su un post di Facebook.

Il contenuto del post trattava dell'ultimo decreto legge con il quale il governo ha vietato, a partire dal 10 gennaio, tutte le attività sportive, federali di gruppo, ai ragazzi che hanno compiuto il dodicesimo anno d'età e che per scelta (giusta o sbagliata che sia non tocca a noi giudicare) dei propri genitori non hanno fatto il vaccino e pertanto sono privi di green pass rafforzato.

Non mi sono mai permesso di esprimere giudizi sulle scelte personali sul vaccino, che ritengo sia stata un'arma importantissima, soprattutto nelle prime battute della pandemia, per ridurre i gravi sintomi di questo virus, ma a 2 anni dall'inizio di questo incubo, obbligare ad una vaccinazione di massa anche i bambini, pensando di raggiungere gli obiettivi dal governo prefissati attraverso divieti assolutamente discriminatori lo trovo ingiusto ed estremamente vergognoso.

A ridosso di questa giornata mondiale della memoria, il mio intento era quello di scuotere tutte le coscienze a ricordare le discriminazioni vissute dai bambini ebrei e pertanto il mio riferimento a quel periodo era rigorosamente limitato ai divieti e non alle torture e alle gravi sofferenze patite in quel tragico periodo storico.

Sappiamo tutti che i divieti incidono negativamente sulla psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza che va sempre tutelata come bene insegnano i grandi studiosi della psiche.

A dire il vero mi sarei aspettato proprio da questo PD che tanto decanta le pari opportunità in tutte le sedi, un intervento duro a tutela dei bambini ed invece appoggia una norma che parte proprio da un divieto per creare diversità e discriminazioni di ogni genere.

Sono sinceramente dispiaciuto di aver dato modo a chi non mi conosce assolutamente di innescare un attacco mediatico nei miei confronti, ma orgoglioso di essere riuscito ad attirare l'attenzione e creare un importante discussione sul tema delle discriminazioni che stanno vivendo i nostri bambini. Mi auguro che l'argomento possa essere rivalutato dagli organi competenti".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie