Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 31 Luglio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

In rada a Trapani la nave Aurelia della Snav con i migranti in quarantena - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

1

0

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

In rada a Trapani la nave Aurelia della Snav con i migranti in quarantena

20 Agosto 2020 10:59, di Laura Spanò
In rada a Trapani la nave Aurelia della Snav con i migranti in quarantena
Cronaca
visite 1596

L’ordine è arrivato direttamente dal Viminale e dal Comando Generale della Guardia Costiera. Da stamane in rada a Trapani è arrivata una seconda nave con a bordo migranti che arrivano da Lampedusa e posti in quarantena.L'Aurelia, arrivata all'alba da Lampedusa, ha a bordo 250 tunisini e tra di loro ci sono 23 positivi al tampone. Per loro la quarantena scadrà tra 14 giorni.Il Governo ora ha due settimane per decidere sul rimpatrio. Il recente accordo,  stipulato tra i nostri ministri Lamorgese e Di Maio, Interni ed Esteri, dovrebbe agevolare i rimpatri.
Intanto lunedì prossimo sarà terminato il periodo di quarantena per i 602 migranti a bordo della nave “Azzurra” della Gnv, a bordo ci sono 500 tunisini, gli altri provengono da nazioni subsahariane e hanno diritto a chiedere l’asilo politico, troveranno accoglienza come possibili rifugiati. .Tra di loro ci sono anche 24 positivi al covid-19
 A sentire gli addetti ai lavori sarà già un problema sistemare queste 100 persone, quasi tutti nuclei familiari. Per i tunisini invece una volta operate le procedure di riconoscimento arriva il rimpatrio. Ma anche le procedure di riconoscimento saranno un problema, perchè bisognerà trovare  un luogo dove trattenerli. Le istituzioni locali già per la scadenza del 24 agosto avranno il loro bel da fare. E in tutto questo cosa fa il Governo manda una seconda nave quarantena a Trapani.
Cinquecento tunisini da rimpatriare non è una operazione semplice e che non si può fare certamente in un sol momento. Il nostro Governo a Tunisi ha portato 11 milioni di euro ma le partenze dei migranti dalle sue coste continuano ad esserci, nessuno interviene.
Intanto un nuovo naufragio in Libia. Almeno 45 i morti, tra i quali 5 minori, 37 i sopravvissuti. Il naufragio causato dallo scoppio del motore dell’imbarcazione risale allo scorso 17 agosto. la conferma è arrivata da Oism e Unhcr. I migranti si sono imbarcati su un gommone. Molti di loro provenivano da Senegal, Mali, Ciad e Ghana. Ma in mare in queste ore sono state segnalate altre imbarcazioni. Altri migranti che rischiano la vita in un mare dove resta gravemente assente ogni forma di soccorso.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings