Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Messa in sicurezza porto, arriva il via libera del Ministero dell'Ambiente - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

2

2

0

Testo

Stampa

Attualità
Favignana

Messa in sicurezza porto, arriva il via libera del Ministero dell'Ambiente

26 Dicembre 2015 16:10, di Niki
Messa in sicurezza porto, arriva il via libera del Ministero dell'Ambiente
Attualità
visite 234

Arriva il via libera dal Ministero dell'Ambiente per i lavori di messa in sicurezza del porto di Favignana. La Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA-VAS ha dato, infatti, esito positivo. Un risultato atteso da diversi anni dalla comunità egadina e dalle amministrazioni comunali che si sono succedute dopo che una prima valutazione di impatto ambientale era stata bocciata nel 2007-2008. Il progetto attuale non viene ritenuto ad incidenza negativa per i fondali delle isole Egadi, che ricadono all’interno dell’Area marina protetta, nonché del SIC e ZPS e ha ottenuto il parere positivo insieme alle misure di compensazione proposte. Nel dettaglio, l’incidenza del progetto - in relazione alla perdita di prateria di Posidonia oceanica presente all’interno del perimetro dell’Amp - è pari allo 0,0395% del totale e le misure di compensazione e mitigazione proposte dall'amministrazione comunale risultano congrue per mantenere la coerenza globale e la tutela prevista dalla Rete Natura 2000. Da questo momento in poi, pertanto, verrà dato seguito alla procedura per l’approvazione del progetto generale di messa in sicurezza del porto, che richiederanno una cifra totale stimata di circa 40 milioni di euro; al momento è disponibile un finanziamento di circa 16 milioni di euro da parte dell'Assessorato regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti. Oggetto degli interventi del progetto è un primo stralcio del braccio del porto per una lunghezza di oltre 200 metri. “Un ottimo risultato che gratifica il lavoro svolto dagli uffici e dall’amministrazione comunale – ha commentato l’ingegnere Pietro Vella, capo dell’Ufficio Tecnico del Comune – portato avanti da anni con la consulenza di Alberto Noli, docente dell’Università La Sapienza di Roma”. Anche il presidente del Consiglio comunale, Ignazio Galuppo ha commentato favorevolmente l'esito della vicenda ringraziando tutti coloro che si sono adoperati per la sua approvazione in questi anni. “Con questo provvedimento di valutazione dell'impatto ambientale - sottolineano il sindaco Giuseppe Pagoto e l’assessore ai Servizi Pubblici e all’Urbanistica, Lorenzo Ceraulo - abbiamo raggiunto un risultato atteso da tanti anni. Per tutti noi non è un punto di arrivo finale ma una tappa intermedia; adesso ci concentreremo sulla progettazione esecutiva, le approvazioni e l’avvio dei lavori. Non ci sbilanciamo sui tempi ma ce la metteremo tutta per non fare trascorrere altri dieci anni. E non è tutto perchè stiamo lavorando con lo stesso impegno per i porti di Marettimo e di Levanzo”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Messa in sicurezza porto, arriva il via libera del Ministero dell'Ambiente
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie