Trapani Oggi

Palermo. Truffa corsi Formazione. Sequestro di beni nei confronti di due indagati - Trapani Oggi

Cronaca

Palermo. Truffa corsi Formazione. Sequestro di beni nei confronti di due indagati

14 Luglio 2020 10:50, di Redazione
visite 1892

L'operazione dei carabinieri del Nucleo Operativo del Gruppo Tutela Lavoro di Palermo

Sequestro di beni per il presidente di un ente di formazione e per sua moglie. Fatture "gonfiate" per eludere i controlli. I carabinieri del Nucleo Operativo del Gruppo Tutela Lavoro di Palermo su disposizione della Procura della Repubblica di Palermo, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo d’urgenza di beni per un valore di oltre 193 mila euro nei confronti dei due, accusati di truffa aggravata sulla modalità di gestione dei corsi di un ente di formazione professionale.

Nel 2018, i militari dell'arma nel corso di alcuni controlli presso l'ente riscontrarono una serie di irregolarità amministrative in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro ed elevarono sanzioni per circa 3 mila euro. In quella occasione emerse che l’associazione, accreditata presso il Dipartimento della Regione siciliana, aveva ricevuto finanziamenti per circa 2,5 milioni di euro a partire dal 2011. L'ente, nel momento della presentazione della rendicontazione, doveva dimostrare l'effettiva partecipazione dell'allievo alla quota minima di ore di formazione previste ma anche l'effettiva conclusione dell'intero percorso formativo e il superamento della prova finale. E doveva dimostrare la partecipazione al corso di un numero di allievi non inferiore a quello previsto dai bandi.

La truffa per gli inquirenti - sarebbe legata alle fatture gonfiate. Per eludere le norme e avere un maggiore guadagno, il presidente dell’associazione avrebbe sovrafatturato i costi di gestione di alcuni corsi di formazione.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie