Trapani Oggi

Piano paesaggistico Ambito 2-3, critica l'associazione "ŕKasa" - Trapani Oggi

Erice | Attualità

Piano paesaggistico Ambito 2-3, critica l'associazione "ŕKasa"

27 Settembre 2017 10:42, di Redazione
visite 734

Avanzata dall'associazione "ŕKasa", secondo i propri scopi statutari di tutela dei diritti dei cittadini, contemperati ad una giusta politica di salva...

Avanzata dall'associazione "àKasa", secondo i propri scopi statutari di tutela dei diritti dei cittadini, contemperati ad una giusta politica di salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio, una serie di osservazioni al Piano paesaggistico Ambito 2-3, con proposta di immediata revoca, in autotutela, di tutti i Piani d'Ambito, in attesa di un’apposita normativa regionale e la successiva approvazione, da parte degli organi politici preposti, di un Piano paesaggistico che si occupi dell'intero territorio regionale, così come dettato dal D.Lgs. 42/08. "In termini strettamente tecnici - si legge nella nota dell'associazione - non ci si preoccupa di definire tali Piani paesaggistici illegali se, con il termine legalità, si intende l’aderenza dell’attività amministrativa alle norme di riferimento. Infatti, tra le altre cose, è emerso un pericolosissimo vuoto normativo, un’assenza totale di concertazione, delle fortissime disparità di trattamento tra i vari territori comunali, attraverso dei livelli di tutela improntati alla soggettività di chi li ha ideati". Secondo Sabina Gianquinto, presidente dell'associazione,  "è inqualificabile il totale disinteressamaento da parte di tutti gli organi politici, dai livelli regionali a quelli comunali, e ci si chiede come mai molti dei Comuni ricadenti all’interno degli Ambiti 2 e 3 ritardino o, addirittura, nemmeno siano interessati ad avanzare le loro osservazioni a tutela dei propri cittadini". "L'associazione si riferisce in particolare - si legge sempre nella nota - al Comune di Erice che, di fatto, viene diviso dai due diversi Piani d’Ambito, l’ambito 1 e l’ambito 2-3, subendo dei diversi criteri di tutela che provocano non solo differenze tra cittadini ma anche ulteriori aggravi procedurali sull’Ufficio tecnico comunale". "L’Associazione àKasa - conclude Gianquinto - annuncia la propria battaglia relativa ad una corretta gestione del territorio, sotto tutte le sue forme, siano esse urbanistiche che paesaggistiche e in tutte le aule di Tribunale".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie