Trapani Oggi

Polfer, il bilancio delle attività estive - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Polfer, il bilancio delle attività estive

15 Settembre 2022 19:42, di Redazione
visite 638

A Trapani rintracciati due tunisini mentre giocavano sui binari

Cinque arrestati, 43 indagati, 43.332 persone controllate, 531 treni presenziati, 624 veicoli
ispezionati e 3.992 pattuglie impegnate nei servizi di vigilanza in stazione, a bordo treno e lungo la linea ferroviaria: è questo il bilancio delle principali attività di controllo, effettuate dalla Polizia ferroviaria in tutta la Sicilia, nel periodo estivo.

La Polfer siciliana, oltre ad intensificare i servizi per il maggior flusso di viaggiatori è stata anche
impegnata in giornate di controlli straordinari, disposte dal Servizio Polizia ferroviaria su tutto il territorio nazionale: 4 operazioni «Oro Rosso» (mirate al contrasto del fenomeno dei
furti di rame in ambito ferroviario), 4 «Rail Safe Day" (finalizzate ad individuare e contrastare comportamenti scorretti che pregiudicano la sicurezza della circolazione dei
treni e degli utenti) e 3 «Stazioni Sicure» (mirate ad incrementare il livello di sicurezza negli scali con controlli straordinari per incrementare il livello di sicurezza negli scali).

Nel mese di giugno è stata svolta anche un’operazione "Rail Action Day», finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dei fenomeni criminosi maggiormente ricorrenti in ambito ferroviario a cui partecipano, nell’ambito dell’Associazione Railpol, le Polizie ferroviarie e dei trasporti dei maggiori Paesi europei, per condurre un’azione coordinata a livello internazionale che garantisca la sicurezza del trasporto ferroviario.

Sono state 34 le persone scomparse rintracciate dagli agenti della Polfer della Sicilia, di cui 26 minori stranieri che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati riaffidati alle comunità da cui si erano arbitrariamente allontanati. Di questi, due giovani tunisini sono stati rintracciati dagli agenti della Polfer di Trapani mentre giocavano pericolosamente sui binari della linea ferroviaria
mentre altri due a Palermo cercavano di prendere un bus per raggiungere la capitale.

Un italiano maggiorenne, sottoposto alla libertà vigilata, allontanatosi dalla struttura cui era
stato affidato, è stato invece rintracciato dagli agenti alla stazione di Termini Imerese. Quattro invece sono le persone con problemi psichici che, dopo essere state rintracciate all’interno degli ambienti ferroviari, sono state riaffidate alle comunità presso cui erano in cura

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie