Trapani Oggi

Questione randagismo, la dirigente dell'8° settore incontra Rizzi - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Questione randagismo, la dirigente dell'8° settore incontra Rizzi

19 Gennaio 2015 13:24, di Niki Mazzara
visite 379

Incontro, stamane, negli uffici comunali, tra la dirigente dell'8° settore Rosalia Quattrosi e il responsabile della Segreteria nazionale del Partito ...

Incontro, stamane, negli uffici comunali, tra la dirigente dell'8° settore Rosalia Quattrosi e il responsabile della Segreteria nazionale del Partito animalista europeo Enrico Rizzi. L'esponente animalista ha chiesto all'Amministrazione, in mancanza di un canile comunale, la creazione di cinque box dove ospitare animali in situazioni di emergenza e l'attivazione di una convenzione con un ambulatorio veterinario privato dove trasportare gli animali che necessitano di cure urgenti. Secondo quanto riferisce Rizzi in una nota alla stampa, la dirigente comunale si sarebbe impegnata ad accogliere le richieste e avrebbe convocato, già per domattina, un incontro con il responsabile del Servizio Veterinario dell'Asp, Roberto Messineo, per avviare la creazione dei box, presumibilmente all'interno dell'area dell'Autoparco comunale. La dottoressa Quatrosi - si legge ancora nella nota del responsabile del Pae - avrebbe anche "garantito in tempi brevi l'attivazione della convenzione con un medico veterinario disponibile h24". Rizzi non risparmia, però, una nota polemica nei confronti del sindaco di Trapani: "Trovo sempre piena disponibilità al dialogo, al confronto ed alla collaborazione con tutti coloro che lavorano al Comune - scrive - tranne con chi rappresenta l'ente stesso. Lo dimostrano i diversi appuntamenti richiesti dal sottoscritto che non hanno avuto alcun riscontro. Devo forse rivolgermi al programma della Rai 'Chi l'ha visto' per incontrare il sindaco? Voglio ricordargli - conclude - che la tutela giuridica degli animali e la prevenzione del randagismo sono regolamentate da precise disposizioni di legge che devono essere rispettate soprattutto da chi, come lui, rappresenta le Istituzioni". Sull'attivazione di un rifugio per cani e gatti randagi e il ripristino dell'Ufficio randagismo, il consigliere comunale Franco Ravazza aveva presentato un'interrogazione al sindaco Damiano già alla fine dello scorso mese di settembre. In quel caso si indicava come luogo utilizzabile un'area circoscritta dell'ex Mattatoio comunale. L'esponente di "Uniti per il futuro" ha poi reso noto, con un comunicato stampa dello scorso 26 novembre, che né il primo cittadino né alcun assessore avevano dato riscontro al suo atto ispettivo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie