Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 17 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Ritardo nel pagamento di vitto e alloggio per poliziotti aggregati per i servizi immigrazione - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Ritardo nel pagamento di vitto e alloggio per poliziotti aggregati per i servizi immigrazione

07 Maggio 2019 16:30, di Redazione
Ritardo nel pagamento di vitto e alloggio per poliziotti aggregati per i servizi immigrazione
Cronaca
visite 1086

Antonio Piritore, segretario provinciale di Palermo della Federazione sindacale di Polizia, lancia un allarme. “A breve albergatori e ristoratori  potrebbero non fornire più i servizi per i numerosi operatori delle Forze dell’ordine che vengono impegnati sul territorio per le attività legate all’immigrazione”.
Infatti, secondo la Fsp Polizia di Stato,  la Prefettura di Trapani, dal 2018, non paga vitto e alloggio fornito alle forze di polizia. Antonio Piritore  spiega come : “A Trapani è presente il Cpr (Centro di permanenza per il rimpatrio) di Milo dove viene effettuata vigilanza per le 24 ore da tutte le Forze di Polizia. I numeri non sono da poco, si parla di circa 90 persone fra poliziotti, carabinieri e finanzieri, che arrivano da fuori perché sul posto non ci sono i numeri sufficienti a svolgere i servizi. Solo i nostri colleghi, la maggior parte dei quali è proprio di Palermo, sono ben 40.  Ciò implica l’utilizzo di una cinquantina di camere e ben oltre 2000 pasti al mese presso esercenti convenzionati, perché a Trapani non ci sono alloggi né una mensa di servizio. La Prefettura però, per quel che ci è dato sapere, non paga alberghi e ristoranti dallo scorso anno, ed è facile capire quanto questo possa gravare su queste strutture costrette ad anticipare somme molto importanti, e quanto si riverberi sulla tipologia e quantità del servizio che, ovviamente, scema sempre di più.
Senza contare il vero imbarazzo di tutti i colleghi che avvertono su di sé questa assurda situazione”. Si parla di decine di migliaia di euro, per le quali albergatori e ristoratori emettono fatture su cui poi pagano le tasse, continuando ad anticipare senza vedere a quanto pare l’ombra di un rimborso da oltre un anno. Una situazione pesante che, si vocifera, potrebbe spingerli a non erogare più i servizi interrompendo le convenzioni.
“Ciò, a sua volta – spiega ancora Piritore - implicherebbe problemi non da poco per i colleghi che a qual punto non si sa dove potranno mangiare e dormire. Né potrebbero pagare di tasca propria, perché sono comandati a Trapani in ‘regime di ordine pubblico’ secondo il quale vitto e alloggio devono essere forniti dallo Stato”. “Si tratta di una situazione davvero vergognosa – si infuria Valter Mazzetti, Segretario Generale dell’Fsp Polizia di Stato -, che ancora una volta dimostra con quale leggerezza si passi sopra alle necessità e ai sacrosanti diritti dei poliziotti. Al di là e in aggiunta al grave danno economico arrecato ai commercianti, infatti, è evidente che qui si tratta anche del rispetto della dignità di donne e uomini in uniforme che svolgono un importantissimo quanto pesantissimo servizio e dovrebbero poter contare sul fatto che lo Stato garantisca loro, almeno, un pasto e un letto. Ci pare davvero il minimo della decenza”.   

© Riproduzione riservata

Commenti
Ritardo nel pagamento di vitto e alloggio per poliziotti aggregati per i servizi immigrazione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie