Trapani Oggi

Tagli voli Ryanair: Airgest incontra sindacati per discutere del futuro del personale - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Tagli voli Ryanair: Airgest incontra sindacati per discutere del futuro del personale

13 Ottobre 2017 17:41, di Ornella Fulco
visite 350

La riduzione dei voli prevista da Ryanair per la stagione invernale sull’aeroporto “Vincenzo Florio” non potrà non avere ripercussioni anche sull'occu...

La riduzione dei voli prevista da Ryanair per la stagione invernale sull’aeroporto “Vincenzo Florio” non potrà non avere ripercussioni anche sull'occupazione del personale dello scalo. Ieri si è svolto un primo incontro con i sindacati e si sta lavorando per un piano di solidarietà aziendale. "I numeri di chi usufruirà degli ammortizzatori - ha detto il direttore generale di Airgest Giancarlo Guarrera - non sono ancora definiti e stiamo cercando di capire quanto e come incideranno sulla struttura. Il calo di traffico è un dato assodato e ci troviamo in imbarazzo perchè è la prima volta che Airgest si trova ad affrontare un problema simile, è la prima volta cioè che la società si trova costretta, eventualmente, a ricorrere agli ammortizzatori sociali. E’ l’azienda tutta che rischia in questo momento e non c’è un distinguo fra azienda e lavoratori. Mi auguro - ha proseguito Guarrera - che i pesi saranno proporzionati e proporzionali alle reali necessità di presidio e di mantenimento di obblighi di gestore aeroportuale. E’ ovvio che non si possono sguarnire alcune aree e va fatto un discorso globale. E’ una decisione difficile perchè dobbiamo tenere conto che siamo sia fornitori di un servizio e, dall’altro, che siamo gestori di infrastrutture. Senza allarmismi ma con un sano realismo per non fare ancora del male ad un territorio provato dal problema sempre attuale della disoccupazione". "Dal rilancio dell'aeroporto di Trapani Birgi dipende il futuro del territorio trapanese, oltre a quello dei 76 lavoratori a tempo indeterminato e dei 75 interinali a tempo determinato dello scalo. Per questo abbiamo chiesto ad Airgest un impegno per tutelare i posti di lavoro e sollecitare i Comuni a sottoscrivere l’accordo di co-marketing con Ryanair. L'aeroporto ha già subito una forte penalizzazione con il taglio del 60% delle tratte, a partire dal 21 settembre, bisogna intervenire subito". Così hanno dichiarato i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e le Federazioni dei Trasporti dopo l'incontro con la dirigenza di Airgest sul futuro dello scalo aeroportuale. "Abbiamo chiesto quali sono le prospettive future – riferiscono Filippo Cutrona e Franco Tranchida (Cgil), Massimo Santoro e Rosanna Grimaudo (Cisl), Eugenio Tumbarello e Giuseppe Tumbarello (Uil) - . Siamo fortemente preoccupati poiché le scelte di Ryanair di tagliare i voli avranno serie ripercussioni sull'economia dell'intero territorio trapanese. Chiederemo al prefetto Pellos di convocare un incontro per sollecitare i sindaci a rinnovare l'accordo di co-marketing". "Il territorio - concludono i sindacati - ha bisogno di un piano complessivo che potenzi tutte le infrastrutture attorno all’aeroporto, strade, ferrovie, il collegamento con porto e stazione di Trapani, oltre a quello con il Falcone-Borsellino di Palermo. Con una integrazione strutturale fra tutti gli scali siciliani siamo convinti che si possa rilanciare il settore del turismo, che è fondamentale per la nostra terra".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie