Trapani Oggi

Tornano i "carruzzuna": una corsa tra solidarietà e nostalgia - Trapani Oggi

Trapani | Politica

Tornano i "carruzzuna": una corsa tra solidarietà e nostalgia

06 Settembre 2013 11:04, di Redazione
visite 952

Qualcuno forse li ha già rivisti in giro o ne ha ascoltato il tipico rumoroso viavai per le strade di Valderice, specie quelle meno trafficate. Forse ...

Qualcuno forse li ha già rivisti in giro o ne ha ascoltato il tipico rumoroso viavai per le strade di Valderice, specie quelle meno trafficate. Forse hanno tirato fuori i loro marchingegni da una soffitta o, invece, li hanno costruiti a bella posta per l'occasione ricordando come si faceva una volta o chiedendo lumi ai "grandi". Stiamo parlando degli "spericolati" piloti dei "carrettini" o "carruzzuna" che stanno "scaldando i motori" in attesa della competizione che si svolgerà domenica prossima in piazza Municipio. Il termine per la presentazione delle iscrizioni scade proprio oggi, venerdì 6 settembre, alle 21. Al momento gli iscritti sono già quasi un centinaio. L'iniziativa di rinverdire una tradizione legata a quello che, fino a qualche tempo fa, era uno dei principali divertimenti dei ragazzi, è dell'associazione "Trapani per il Terzo Mondo"Onlus. Chi ha qualche capello grigio ricorderà come i giovani costruissero questa sorta di slitta a rotelle - utilizzando tavole di legno e cuscinetti di metallo come ruote - per poi sfidarsi in discesa a chi fosse il più bravo a "pilotare" e quale il mezzo più veloce. Il regolamento e la scheda di iscrizione alla corsa di domenica prossima sono reperibili sul sito www.trapaniperilterzomondo.it. Gli organizzatori raccomandano di inviare la scheda compilata e firmata via fax allo 0923.557800 oppure via mail a info@trapaniperilterzomondo.it. Esiste anche una pagina Facebook dell'associazione dove è possibile consultare il regolamento e chiedere ulteriori informazioni. La quota di partecipazione, pari a 10 euro, comprensiva di assicurazione, potrà, invece, essere versata il giorno stesso della gara. Alla "Cursa ri carruzzuna" 2013 si può partecipare a partire dai 9 anni di età. Per i minorenni il modulo di iscrizione dovrà essere firmato da chi esercita la patria potestà, allegando una copia del documento d’identità. I "carruzzuna” per gareggiare devono avere le seguenti caratteristiche di base: 3 o 4 cuscinetti (non ruote in gomma o altro materiale diverso dal ferro); sistema di frenatura sia "con i piedi" sia tramite apposita leva posizionata sul laterale della tavola. Èfacoltativa l’istallazione di appendici aerodinamiche (alettone) o di decorazioni. I partecipanti alla gara dovranno obbligatoriamente indossare pantaloni lunghi, casco con visiera (in assenza della visiera è obbligatorio indossare occhiali in plastica), guanti di tessuto o pelle e gomitiere. Èfacoltativo indossare ginocchiere e altri paracolpi. Le categorie in cui saranno divisi i concorrenti saranno le seguenti: baby (dai 9 anni in su), 14-21 anni, 22-40, 41-99. Saranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria e il primo classificato in assoluto. La gara inizierà alle ore 16. E' prevista anche una sfilata di "carruzzuna" speciali - fuori gara - a cui la giuria, composta dallo stesso staff organizzatore e da personale esterno, darà i voti. Chi volesse partecipare alla sfilata può compilare la stessa scheda di iscrizione indicando la partecipazione alla categoria “speciale”. Un evento che "mette in moto" solidarietà, creatività e spirito di competizione e che, senza dubbio, desterà la curiosità delle giovani generazioni e regalerà il gusto di un tuffo nel passato a chi, su quei "carruzzuna", ha trascorso le ore più divertenti della propria, spensierata, giovinezza.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie