Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 19 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

A Calatafimi un laboratorio permanente di drammaturgia classica - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Calatafimi Segesta

A Calatafimi un laboratorio permanente di drammaturgia classica

04 Ottobre 2019 15:19, di Redazione
A Calatafimi un laboratorio permanente di drammaturgia classica
Attualità
visite 536

Lunedì 7 ottobre 2019 alle 11,30 verrà presentato nella sede della biblioteca comunale di Calatafimi-Segesta il progetto Scena/Segesta. Si tratta di un laboratorio permanente di drammaturgia classica e creazione contemporanea da realizzare nel Comune di Calatafimi in cui insiste il teatro antico di Segesta. Il Laboratorio inizierà le attività già nel mese di novembre. L’iniziativa è promossa dal Comune di Calatafimi su progetto della drammaturga Lina Prosa, che ricopre l'incarico di consulente a titolo gratuito. Il laboratorio prevede la realizzazione di programmi di formazione e di messa in scena a partire dai testi classici e dai linguaggi innovativi contemporanei. Un laboratorio a cui potranno accedere studenti provenienti da tutta Europa.
Nata a Calatafimi, ma residente da anni a Palermo, Lina Prosa, regista teatrale e drammaturga, a gennaio scorso ha ricevuto la cittadinanza onoraria dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, con la seguente motivazione: «Tra le più apprezzate registe nel panorama contemporaneo europeo, Lina Prosa è stata autrice della Trilogia del Naufragio che si afferma a livello internazionale quale descrizione esemplare di quel percorso doloroso delle migrazioni umane, trasferite su un piano epico, attraverso l'utilizzo di un'espressività lirica capace di trasformare la tragica cronaca dei nostri giorni in mito assoluto». A lei si deve l'aver interpretato il teatro quale spazio di ricerca dell'intrinseco legame tra drammaturgia classica e realtà contemporanea, raccontando la violenza di genere attraverso i suoi testi.
Alla presentazione del progetto parteciperanno Antonino Accardo (sindaco di Calatafimi), Eliana Bonì (assessora alla Cultura del Comune di Calatafimi) e Lina Prosa. Alla fine della conferenza stampa saranno visitati alcuni luoghi che grazie al progetto Scena/Segesta saranno restituiti alla cittadinanza: Casa Certeze, l’ex convento di San Francesco e l’ex teatro Felice Cavallotti.

© Riproduzione riservata

Commenti
A Calatafimi un laboratorio permanente di drammaturgia classica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie