Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 13 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Attenzione alle meduse da San Vito Lo Capo fino a Mondello - Trapani Oggi

0 Commenti

1

1

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità

Attenzione alle meduse da San Vito Lo Capo fino a Mondello

26 Giugno 2019 12:13, di Redazione
Foto di Repertorio
Attualità
visite 7788

In fondo sono delle "sentinelle" che indicano la presenza di mare limpido e pulito, ma la presenza di queste piccole e grandi creature infastidiscono non poco i bagnanti in cerca di refrigerio da questo torrido inizio d'estate. Banchi di meduse hanno fatto la loro comparsa sui litorali della Sicilia occidentale soprattutto nel corso del fine settimana appena trascorso.
Da San Vito lo Capo, fino al mare di Mondello, e a Favignana le meduse hanno turbato le giornate balnerari. Diversi sono i casi di ustioni provocate lo scorso weekend nelle più note spiaggie.
Come riportato da "La Repubblica Palermo" diverse sono le guardie mediche turistiche intervenute da inizio del mese giugno per la medicazione di decine di persone che hanno chiesto aiuto dopo essere state assalite da meduse. Durante lo scorso weekend, un banco di meduse ha pure invaso le coste agrigentine della zona San Leone. Avvistate anche a Favignana.

«E il numero è destinato a crescere – dice a Repubblica il biologo marino Marco Toccacelli – Favignana e, in generale, tutte le Egadi sono piene di meduse in questo periodo. Non è tanto questione di alte temperature, capita quando c’è il vento che viene dal mare e spinge l’acqua verso terra e, con essa, le meduse».

Secondo l’esperto, è la corrente a far giungere a riva le meduse, proprio in mezzo ai bagnanti, per questo si accumulano. «Il numero così grande di meduse e la loro crescita continua – continua il biologo – è dovuto alla progressiva scomparsa dei grossi pesci predatori e al riscaldamento globale, questi animali vivono sempre di più, poiché pure in inverno l’acqua rimane calda. Il consiglio è di entrare in acqua con la maschera, così si ha una chiara visione sott’acqua. E poi evitare di toccare quello che non si conosce».

Come difenderci in queti casi dalle meduse?
Come consigliato dall’esperto bisogna fare molta attenzione prima di entrare in acqua per evitare spiacevoli bruciature. In caso di contatto con una medusa, per ottenere un’immediata  lenitiva e per bloccare la diffusione della spiacevole senzazione di bruciatura, è bene non grattarsi e applicare prima possibile, ma dopo aver abbondandemente sciaquato la parte interessata con acqua dolce,  un gel a base di cloruro d’alluminio facilmente reperibile nelle farmacie.
Gli spray lenitivi a base di acqua di mare e sostanze astringenti naturali funzionano altrettanto bene.

© Riproduzione riservata

Commenti
Attenzione alle meduse da San Vito Lo Capo fino a Mondello
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie