Trapani Oggi

Atti vandalici alla sede del M5S di Trapani - Trapani Oggi

Erice | Politica

Atti vandalici alla sede del M5S di Trapani

18 Maggio 2022 17:57, di Redazione
visite 800

Oddo e Santangelo "Non ci fermeranno"

Divelta nottetempo
la bandiera del Movimento Cinque Stelle della sede di Trapani di  via Convento San Francesco. 
Un atto vandalico che arriva proprio all'inizio della campagna elettorale per il comune di Erice  dove è candidato sindaco come esponente del Movimento il professor Maurizio Oddo in quale ha così commentato quanto accaduto:

"Non mi fermo.
Gli atti intimidatori subiti non possono fermarmi. La mia campagna elettorale continua. Condanno un gesto che vuole colpire la mia coalizione dal punto di vista psicologico: non arretro di un millimetro e nel segno della legalità insisto con le nostre idee. Continuo a sognare una Erice migliore e continuerò a lavorare per realizzare il nostro progetto". 

Poi Oddo ha aggiunto  
"Sono atti che potenziano il mio l'impegno più di prima. Questo è il clima che ho sempre combattuto, in tutte le sedi, senza rinunciare a portare avanti le battaglie a favore dei cittadini. Lavorare per il territorio e i cittadini è la base anche nell'esperienza assessoriale di Castelvetrano dove, nella qualità di assessore alla rigenerazione urbana, sono riuscito a fare finanziare un bene confiscato da lungo tempo alla mafia. Non mi farò piegare, continuo a testa alta".

Gli ha fatto eco il senatore Maurizio Santangelo
che ha sottolineato come " vandalizzare  la bandiera di una forza politica rappresenta un gesto vergognoso e  inqualificabile, ma ancor più grave è il fatto che ciò avvenga proprio  durante il periodo di campagna elettorale. Purtroppo non si tratta di un  episodio isolato. Già a fine febbraio, infatti, sempre presso la nostra  sede, è stato recapitato un bigliettino offensivo e intimidatorio. Ma  al netto del fatto in sé, questi atti racchiudono un messaggio  preoccupante che riguarda l'intera collettività. Un attacco nei  confronti di un gruppo politico espressione della volontà popolare è  come un attacco perpetrato al fondamento democratico posto alla base del  nostro Ordinamento. Non sappiamo quale sia il disegno che si cela  dietro questi gesti. Di sicuro possiamo affermare che non ci faremo  intimorire da atti vigliacchi come questi. Gli inquirenti sono già al  lavoro per rintracciare gli esecutori. Il MoVimento 5 Stelle non  indietreggerà di un millimetro".

Da notare come l'altra bandiera presente, quella della Regione Siciliana, invece, non è stata toccata. Il candidato sindaco Oddo, insieme al rappresentate del Movimento 5 Stelle Alessandro Barracco, ha presentato denuncia verso ignoti alla Questura di Trapani.
 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie