Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 23 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Avevano adibito la caldaia a centrale di spaccio. Arrestati - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Avevano adibito la caldaia a centrale di spaccio. Arrestati

02 Agosto 2019 17:53, di Redazione
Avevano adibito la caldaia a centrale di spaccio. Arrestati
Cronaca
visite 1395

La Polizia di Stato ha arrestato a Trapani Carmelo Schifano  di anni 35, e Filippo Giacalone, di anni 25 che,  a seguito di una perquisizione effettuata nel noto quartiere “Bronx”, detenevano nel vano caldaie di in un plesso condominiale della via Vito Catalano,  50 grammi di cocaina e di decine di dosi di hashish già confezionate e pronte per lo spaccio.I poliziotti della “Sezione Antidroga” della Squadra Mobile, che erano da tempo appostati nelle vicinanze, sono stati insospettiti dal continuo andirivieni di persone che vi si recavano in maniera circospetta, si trattenevano per pochissimi minuti.  
A far scattare la perquisizione è stato l’avvistamento di  Carmelo Schifano, noto alla Squadra Mobile per i suoi numerosi precedenti in materia di stupefacenti, il quale stazionava davanti allo stabile insieme al Giacalone, col quale entrava e usciva continuamente dal locale caldaie.
All’atto dell’irruzione, Schifano  veniva colto davanti a un tavolino, con bilancino di precisione e materiale da confezionamento, intento a ripartire la cocaina in dosi, mentre il Giacalone , che sostava davanti all’ingresso del locale, attendeva all’attività di spaccio al minuto. Invero, quest’ultimo è stato trovato in possesso di un borsellino, al cui interno vi erano diverse dosi di hashish avvolte in carta stagnola e diverse banconote da piccolo taglio.
A seguito degli adempimenti di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, entrambi gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

© Riproduzione riservata

Commenti
Avevano adibito la caldaia a centrale di spaccio. Arrestati
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie