Trapani Oggi

Con la Marcia della Pace da domenica al via un ricco programma di appuntamenti - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Con la Marcia della Pace da domenica al via un ricco programma di appuntamenti

27 Gennaio 2023 15:27, di Redazione
visite 925

la Chiesa di Trapani invita a non far passare sotto silenzio il primo anniversario dell’invasione dell’Ucraina

Con la “marcia della pace” promossa dall’Azione Cattolica diocesana si apre domenica prossima un ricco programma di iniziative: incontri, momenti di preghiera, riflessioni con la Diocesi desidera coinvolgersi e coinvolgere il territorio in una rinnovata attenzione alla pace.

“Per rispondere agli appelli di papa Francesco e al crescente dramma del popolo ucraino e di tutti i popoli che vivono situazioni di guerra spesso dimenticate dall’opinione pubblica mondiale – dice il vescovo Pietro Maria Fragnelli in una lettera ai sindaci dei 12 comuni della Diocesi - la Chiesa di Trapani invita a non far passare sotto silenzio il primo anniversario dell’invasione dell’Ucraina, che ricorre il prossimo 24 febbraio. Dice il papa: “nemica della pace non è solo la guerra, ma anche l’indifferenza”.  Come comunità ecclesiale ci siamo impegnati a vivere un percorso corale di educazione e sensibilizzazione alla pace con attività che prevedono momenti d’informazione e formazione civica dal 29 gennaio al 24 febbraio.

Avremo con noi alcune figure rappresentative come l’inviato di guerra in Ucraina Nello Scavo, Giuseppe Antoci, ex presidente del parco dei Nebrodi, il gesuita Gianni Notari, persona “non gradita” al regime iraniano, esperti di Caritas italiana e del movimento non violento”.

Al percorso “Disarmare il cuore per fermare la guerra” partecipano le parrocchie della Diocesi di Trapani, i monasteri "Santa Chiara" e "Sacro Cuore", L’ Azione Cattolica e le associazioni, gruppi e movimenti ecclesiali, i CAG della Caritas diocesana, la Scuola teologica pastorale, il centro diurno “Domenico Amoroso”, la Pastorale carceraria.

“Abbiamo coinvolto gli istituti secondari della città di Trapani e di Alcamo e speriamo in un contributo delle scuole dove, tra l’altro, era in corso già un progetto sulla pace nelle scuole primarie di Alcamo – aggiunge il vescovo – il nostro percorso è aperto a tutti coloro che nel territorio avvertono l’urgenza di educarsi ed educare alla pace. Per la nostra Chiesa sarà l’occasione per celebrare anche i 60 anni dalla promulgazione dell’Enciclica ‘Pacem in terris” di Giovanni XXIII. Lo ricordiamo in particolare in questi mesi in cui la guerra della Russia contro l'Ucraina sta destabilizzando l'Europa e il mondo intero. Preghiamo perché lo Spirito Santo illumini le menti e porti tutti a darsi la mano e a camminare insieme, nella giustizia. La memoria sapiente e umile degli errori commessi contro i fratelli e contro Dio porti alla riconciliazione, sulle vie delle beatitudini evangeliche”.

La Diocesi ha chiesto il patrocinio a tutti i comuni della Diocesi quale segno della condivisione dell’impegno per la pace.

Domenica 29 gennaio: Giornata per la pace

Trapani, Oratorio don Bosco ore 16.00 giochi e riflessione sul Messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace

Ore 17.30 Marcia per la pace, ore 18 Chiesa del Collegio, Preghiera ecumenica per la pace e 

 2 febbraio: Religiose e religiosi per la pace.

Trapani. Chiesa dell’Itria ore 16 Incontro su “Sinodalità e impegno per la pace” guidato dal vescovo Pietro Maria Fragnelli ore 17.45 Processione

 Trapani, Cattedrale ore 18.15 Celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli e preghiera per la pace

5 febbraio: Agricoltura, legalità e pace Giornata diocesana ringraziamento.

Alcamo, Chiesa di Sant’Oliva ore 10 Incontro con Giuseppe Antoci, ex presidente Parco dei Nebrodi

Ore 11.30 Celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli e concelebrata dal vescovo di Mazara Angelo Giurdanella; al termine benedizione dei mezzi agricoli

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie