Trapani Oggi

Salinagrande, raccolti 35 mila euro a favore delle famiglie colpite dall'alluvione - Trapani Oggi

Misiliscemi | Cronaca

Salinagrande, raccolti 35 mila euro a favore delle famiglie colpite dall'alluvione

07 Gennaio 2023 20:21, di Redazione
visite 2133

Inoltre 690 euro sono pervenuti dal 82° centro CSAR del 37° stormo dell'Aeronautica Militare di Trapani Birgi

Raggiunta quota 35 mila euro nella raccolta fondi in favore delle famiglie di Salinagrande (Misiliscemi) colpite dall'esondazione del fiume Verderame dello scorso 13 ottobre. La raccolta, promossa dalla parrocchia, aveva in poco più di un mese superato i 30 mila euro.

Altri 5 mila euro sono arrivati nel mese di dicembre dalla solidarietà della Federazione Maestri del Lavoro d'Italia Consolato provinciale di Trapani, della parrocchia S. Caterina di Paceco che, in occasione della festa patronale, ha destinato oltre 1600 euro come gesto di carità proprio ai cittadini della frazione.

Inoltre 690 euro sono pervenuti dal 82° centro CSAR del 37° stormo dell'Aeronautica Militare di Trapani Birgi. Il comandante del Csar maggiore Marco Forcato, e il presidente dei Sottoufficiali, LGT Giuseppe Amiri, nel consegnare la somma al parroco di Salinagrande, hanno raccontato di essere rimasti colpiti da quanto visto durante le operazioni di soccorso nella giornata dell'esondazione e di aver avviato subito una raccolta interna. Altri 350 euro sono arrivati anche grazie ad un concerto natalizio presso la Chiesa del Purgatorio a Trapani.

La parrocchia di Salinagrande, nel frattempo, ha avviato una prima distribuzione dei fondi per delle emergenze dando priorità ai bisogni di alcune famiglie particolarmente in difficoltà. Dal fondo di solidarietà è stata già prelevata la somma di 10 mila euro utilizzata nel pagamento di utenze e fatture per lavori di ristrutturazione e per l'acquisto di elettrodomestici.

"È un'operazione delicata che richiede molta prudenza e discernimento quella di una giusta e trasparente amministrazione di questi fondi, perché vanno considerati vari fattori tra cui il numero dei componenti di ogni famiglia, il reddito percepito, la presenza di spese programmate (mutui, affitti, prestiti) e la gravità dei danni. È pertanto doveroso da parte nostra dedicare il giusto tempo per un ascolto attento di ogni situazione, consapevoli di dover amministrare la solidarietà di tante persone che hanno fiducia in noi e che il bene va fatto bene - dice il parroco di Salinagrande don Emanuel Mancuso.
 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie