Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 19 Gennaio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Continua la striscia negativa per il Trapani Calcio, ko interno con il Cittadella - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

1

Testo

Stampa

Sport
Trapani

Continua la striscia negativa per il Trapani Calcio, ko interno con il Cittadella

01 Ottobre 2016 17:10, di Salvatore Morselli
Continua la striscia negativa per il Trapani Calcio, ko interno con il Cittadella
Sport
visite 382

Vittoria doveva essere per scacciare i fantasmi che aleggiano sulla squadra e per tornare a respirare e … sconfitta è stata. Netta nel punteggio, al termine di una gara in cui il Trapani ha fatto tanto possesso di gara, ha collezionato dodici calci d’angolo, ma ha mostrato i limiti attuali, sia a causa delle defezioni a centro campo sia per la incapacità delle due punte di incidere. A tutto questo aggiungiamo che la Dea bendata si è voltata dall'altra parte e negli episodi cruciali ha premiato gli avversari e penalizzato i granata (vedi la traversa di Ferretti sull'uno a zero). Certo, i ragazzi di Cosmi ci hanno messo del proprio sia nel primo gol, dove nessuno è andato a chiudere sull’avversario ed il secondo per un pasticcio tra Balasa e Guerrieri, anche se sul portiere è stato lamentato un fallo di Koume. Aldilà delle recriminazioni, dello stato di estrema fragilità psicologica che si sta manifestando, resta la seconda sconfitta di seguito ed il forte suono del campanello di allarme. I tifosi si augurano di poter presto festeggiare una vittoria, magari in coincidenza con il rientro di alcuni dei giocatori attualmente fermi in infermeria.  La cronaca. Al 3’ primo tiro nello specchio della porta ospite, lo effettua Barillà dai 30 metri, para agevolmente Alfonso. Al 5’ miracolo di Alfonso che smanaccia in angolo un colpo di testa ravvicinato di De Cenco destinato all’angolo a sinistra dell’estremo difensore ospite. Il Trapani parte quindi a testa bassa, il Cittadella cerca di controllare le sfuriate granata. A questo punto la partita ristagna a centro campo con il Trapani che non trova modo di dare sbocco al lungo possesso di palla orizzontale. Al 38’ punizione tagliata di Colombatto e Alfonso vola a deviare in angolo. Al 39’ Scaglia, ammonito, mette per terra Rizzato lanciato verso l’area di rigore veneta. L’arbitro fischia la punizione ma non estrae il secondo giallo tra le proteste di Cosmi e dei giocatori del Trapani. Pagliarulo e compagni continuano a spingere e collezionano angoli. Sul sesto, stacco perentorio di testa di De Cenco che non inquadra la porta e manda fuori. Nella ripresa, al 51’, alla prima conclusione il Cittadella passa con Iori che indovina il tiro da fuori area e batte Guerrieri. Al 55’ gli ospiti vanno vicini al raddoppio con Bartolomei che su punizione impegna Guerrieri che salva in angolo. Al 57’ Cosmi richiama in panchina Fazio e mette dentro Citro passando a tre punte. E proprio il neo entrato al 60’ va vicino al pareggio con la palla che si alza di poco sulla traversa. Al 62’ è proprio la traversa a negare il gol a Ferretti che da fuori area a botta sicura vede la sfera infrangersi sui legni. Trapani anche sfortunato, Al 66’ Nizzetto serve in area Ferretti che stoppa e tira, ma ancora una volta Alfonso salva in angolo. Si salvano ancora in angolo gli ospiti al 78’ con Pascali che libera su tiro di Ferretti. Un minuto dopo errore della difesa granata con Guerrieri che con i piedi si fa prendere palla da Koume che mette sui piedi di Litteri che raddoppia a porta vuota. Trapani scosso, riparte ed al 82’ De Cenco nell’area di porta ospite di testa tira debole su Alfonso. Che non sia la giornata giusta lo si vede al 92’ quando Ferretti mette in porta a botta sicura ma un difensore tocca di quel tanto che mette in angolo. Al triplice fischio del direttore di gara arrivano i fischi anche dei tifosi. Per questo Trapani, se non  si riesce a trovare la giusta motivazione e non si recuperano i tanti giocatori infortunati, allora sarà dura. E dopo aver accarezzato il sogno della serie A, senza voler essere catastrofisti visto che siamo solo alla settima giornata, si rischia seriamente di compromettere la permanenza in cadetteria. Lo sa bene mister Cosmi, lo sanno bene i tifosi. Occorre che ne abbiamo consapevolezza anche i giocatori. Trapani – Cittadella 0 - 2 Trapani. (3-5-2) Guerrieri 4,5, Casasola 5 (75’ Balasa 4,5), Pagliarulo 5,5, Legittimo 6, Fazio 5 (57’ Citro 6), Nizzetto 6, Colombatto 6, Barillà 5,5, Rizzato 5, Ferretti 4,5, De Cenco 5 (85’ Kresic s.v.) a disposizione Farelli, Daì, Figliomeni, Balasa, Visconti, Kresic, Ciaramitaro, Canotto, Citro all.re Serse Cosmi Cittadella. (4-3-1-2) Alfonso, 6,5 Salvi 6, Pascali 6, Scaglia 6,5, Martin 6, Valzania 6, Iori 6,5, Bartolomei 6, Chiaretti 6,5 (75’ Schenetti 6), Litteri 6,5, Arrighini 6 (71’ Kouame), a disposizione Paleari, Benedetti, Schenetti, Lora, Pedrelli, Strizzolo, Pelegatti, Paolucci, Kouame all.re Roberto Venturato Arbitro. Marini di Roma 1 6, assistenti Di Salvo di Barletta e Sechi di Sassari, quarto uomo Capone di Palermo Reti. 51’ Iori, 79’ Litteri, Note. Spettatori 4598 per un incasso di 37.017, 18. Angoli 12 a 2 per il Trapani, recupero 0/3 ammoniti Fazio, Colombatto, Pagliarulo, Nizzetto per il Trapani, Scaglia, Bartolomei, Iori per il Cittadella

© Riproduzione riservata

Commenti
Continua la striscia negativa per il Trapani Calcio, ko interno con il Cittadella
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie