Trapani Oggi

Favignana. Firmato protocollo d'intesa “Mi riscatto per… il futuro” - Trapani Oggi

Favignana | Cronaca

Favignana. Firmato protocollo d'intesa “Mi riscatto per… il futuro”

18 Febbraio 2021 17:55, di Laura Spanò
visite 1520

prevede per i prossimi tre anni una serie di attività per il reinserimento dei detenuti

Si chiama “Mi riscatto per… il futuro”, è un progetto del Ministero della Giustizia e prevede per i prossimi tre anni una serie di attività per il reinserimento dei detenuti della casa circondariale Giuseppe Barraco di Favigna. Stamane la firma del protocollo d'intesa tra il direttore del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Bernardo Petralia, il direttore della Casa di reclusione di Favignana Nunziante Rosania e il sindaco del Comune di Favignana. Francesco Forgione. 

"Io credo – sottolinea Petralia- che questo risultato di consentire ai detenuti di partecipare alla funzione sociale, quindi integrandosi sul territorio e con la popolazione, sia quanto di più nobile possa esserci, alla luce di una inclusione sociale futura che possa vedere questi cittadini rientrare nella società a testa alta”.

All’incontro hanno partecipato anche il prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi e il Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria della Sicilia Cinzia Calandrino. Con il protocollo si stabilisce una proficua collaborazione per lo sviluppo di interventi sinergici volti a favorire l’inclusione sociale dei soggetti sottoposti a procedimenti penali, attraverso la promozione di opportunità di formazione e lavoro nell’ambito di programmi e progetti condivisi, utili a consentire l’accrescimento del senso di responsabilità e autonomia verso la collettività, la motivazione e l’interesse ad acquisire professionalità utili a possibili impieghi futuri, lo sviluppo della cultura della restituzione, intesa come riparazione indiretta dei danni provocati dai reati e, infine, la riduzione dei rischi di recidiva.

“I detenuti – sottolinea il sindaco Francesco Forgione – saranno impegnati in lavori direttamente collegati alle esigenze del nostro territorio. La manutenzione e la tutela ambientale la pulizia del mare e delle coste, la cura del verde pubblico"

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie