Trapani Oggi

I lampeggianti delle auto della polizia squarciano il buio di una notte afosa - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

I lampeggianti delle auto della polizia squarciano il buio di una notte afosa

22 Luglio 2023 11:38, di Luigi Todaro
visite 9068

La polizia è tornata nel popolare quartiere Sant'Alberto dove nei giorni scorsi era stata smantellata una importante "piazza di spaccio"

La polizia è tornata nel popolare quartiere Sant'Alberto, nell'immediata periferia di Trapani, dove nei giorni scorsi era stata smantellata una importante “piazza di spaccio”. Gli agenti, nella notte,  hanno eseguito nuove perquisizioni, facendo sentire il fiato sul collo a quanti continuano a delinquere, vendendo morte. Perchè quel rione, con una elevata presenza di pregiudicati che sbarcano il lunario vivendo di espedienti non sempre leciti, continua ad essere la “roccaforte dello spaccio”, nonostante l'incalzare delle forze dell'ordine e della magistratura. 

Il nuovo intervento in via Sammartano  e nelle strade limitrofe rientra nell'ambito delle ricerche del pusher, sfuggito al bltiz denominato  Piazza Pulita. Continua, infatti, la latitanza di Salvatore Criscenti. La polizia, però, gli sta facendo attorno terra bruciata, tenendo d'occhio chi può fornirgli supporto logistico.   
L'operazione Piazza Pulita è culminata in quindici arresti. Undici spacciatori sono finiti in carcere. Quattro ai domiciliari. 
 Per altri due componenti del sodalizio, invece, è scatto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono tutti accusati, a vario titolo, di traffico di sostanze stupefacenti. Il blitz ha anche interessato Palermo, Napoli e Siena.

La piazza di spaccio, ben articolata, funzionava secondo collaudate modalità operative e una precisa ripartizione di ruoli tra gli associati. Le investigazioni hanno infatti permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati che si occupavano  dello stoccaggio dello stupefacente, della  preparazione e della vendita della droga che  avveniva all’interno degli edifici della via Sammartano e delle strade limitrofe.   Le case erano dotate di sistemi di videosorveglianza e di grate di ferro. C'erano poi le cosiddette “vedette” pronte a dare l'allarme  in caso di controlli delle forze dell'ordine.  

Nel corso delle attività, sono state filmate centinaia di cessioni di stupefacenti e monitorati numerosi viaggi per l'approvvigionamento di droga che avveniva a Palermo.
Piazza Pulita è stato il prosieguo dell’indagine, iniziata nel marzo 2021 e terminata nel luglio dello stesso anno, con il deferimento di 22 soggetti, sono state tratte in arresto in flagranza 9 persone e sono stati sequestrati 3,1 chilogrammi di cocaina, 10,2 chilogrammi di hashish e 1,5 chilogrammi di eroina. 
Sequestrato anche un’autovettura munita di un doppiofondo adibito al trasporto dello stupefacente, apribile attraverso un ingegnoso sistema elettrico azionabile con un magnete. 
Nel blitz  sono stati impiegati oltre 100 operatori di polizia, tra cui 14 equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine della Sicilia e della Calabria, due unità cinofile antidroga della Questura di Palermo, un contingente del Reparto Mobile e un elicottero del Reparto Volo di Palermo. Adesso è “caccia” al latitante.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie