Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 19 Settembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il consiglio approva le nuove tariffe Tari e il Piano gestione rifiuti igiene urbana - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

1

1

1

Testo

Stampa

Economia
Paceco

Il consiglio approva le nuove tariffe Tari e il Piano gestione rifiuti igiene urbana

09 Marzo 2018 17:04, di Redazione
Il consiglio approva le nuove tariffe Tari e il Piano gestione rifiuti igiene urbana
Economia
visite 336

Approvate all’unanimità dal consiglio comunale di Paceco, nella prima delle tre sedute convocate dalla presidente Marilena Cognata, le nuove aliquote TARI dell’Imposta Unica Comunale (IUC) ed il Piano finanziario sulla gestione dei servizi di igiene urbana e ambientale. Il primo provvedimento, approvato all’unanimità dei presenti (mancavano Ciulla, Spanò, Asta, Vultaggio, Basiricò e Marino), prevede varie riduzioni del tributo per le famiglie disagiate. Si va dal meno 20 per cento per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato o discontinuo, per i locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo ma ricorrente mentre l’abbattimento è totale pere le abitazioni con almeno un occupante portatore di handicap o con invalidità totale, del settanta per cento per chi ha un invalido tra il 70% e il 90%(la riduzione si intende applicata alla quota variabile riferita al portatore di handicap). Per quanto riguarda le unità immobiliari di proprietà dei residenti all’estero, le imposte comunali della TARI sono applicate, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi, pagano la metà le zone di transito e manovra degli autoveicoli all’interno delle aree degli stabilimenti industriali adibite a magazzini all’aperto e le aree adibite in via esclusiva all’accesso dei veicoli nelle stazioni di servizio dei carburanti. Inoltre, nella delibera sono state previste le agevolazioni per i soggetti che versano in particolari situazioni di disagio economico sociale accertato dai Servizi Sociali del Comune. In particolare, esonero totale per chi ha redditi certificati da modello ISEE pari a 0, del settanta per cento per chi ha redditi certificati da modello ISEE inferiori a 7.000 euro, del cinquanta per cento per chi ha redditi certificati da modello ISEE da 7.001 a 12.000 euro e per i nuclei familiari in cui l’unico occupato abbia subito nel corso dell’anno licenziamento o cassa integrazione. Per coprire le spese di tali agevolazioni, che verranno applicate limitatamente alla quota variabile dell’intero nucleo familiare, si procederà con lì utilizzo delle somme derivanti dalla riduzione del trenta per cento dei compensi del sindaco e degli assessori fino a fine mandato. “Il costo principale – ha ricordato il sindaco, Biagio Martorana – è quello dell’indifferenziata che va in discarica. Rispetto agli ultimi anni, c’è stato un piccolo miglioramento nella raccolta differenziata, con la media del 41,13%, ancora lontano dal 65% necessario per ottenere significativi risparmi. Ma nel corso dell’anno è stata fatta tanta pubblicità per differenziare i rifiuti, come gli opuscoli informativi distribuiti a tutte le famiglie e nelle scuole, e la distribuzione anche dei sacchetti biodegradabili compostabili per la raccolta dei rifiuti organici”. Per quanto riguarda il Piano finanziario relativo alla gestione dei servizi di igiene urbana e ambientale è stato approvato a maggioranza con 8 voti favorevoli, quattro contrari dell’opposizione e con l’ astensione di Francesco Trapani. Un piano che, come ha detto il sindaco, non ha variazioni significative rispetto allo scorso anno e che registra, per le utenze non domestiche,una riduzione, mentre per le utenze domestiche c’è stato un lieve incremento, nell’ordine di pochissimi euro, determinato dai costi di trasporto dei rifiuti a Siculiana anziché alla discarica satura di contrada Borranea. In questo settore sono previste due novità sostanziali. Una riguarda il cambio nella gestione della raccolta dei rifiuti in quanto Paceco, componente dell’Unione dei comuni elimo-ericini, nei prossimi mesi inizierà ad usufruire del servizio di Agesp Eco Nord. Un servizio che comprenderà la raccolta dei rifiuti differenziati, lo spazzamento delle strade e anche disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione. “Ci sono novità anche riguardo le isole ecologiche, perché – ha detto il sindaco- nel piano dei servizi presentato dalla ditta ne sono previste due: una all’interno dell’ex arena comunale di via Castelvetrano, l’altra nell’atrio della scuola elementare di Nubia, in via Dante. Con le isole ecologiche – ha aggiunto Martorana – sarà possibile applicare sgravi e agevolazioni per i cittadini che conferiranno i rifiuti differenziati direttamente nell’isola ecologica”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Il consiglio approva le nuove tariffe Tari e il Piano gestione rifiuti igiene urbana
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie