Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

In stallo la situazione del Trapani Calcio - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani

In stallo la situazione del Trapani Calcio

13 Agosto 2020 13:04, di Redazione
In stallo la situazione del Trapani Calcio
Sport
visite 2235

Ancora in una fase interlocutoria la situazione del Trapani Calcio. Alla nota di Fabio Petroni al sindaco  in cui si ricordava come ““Al momento è stato predisposto e presentato il ricorso per ottenere la serie B a 22 e quindi il consequenziale ripescaggio in quanto Trapani 18esima” e che “In subordine si sta provvedendo alla iscrizione al campionato di serie C con giovani e limiti di budget pari a soli 500 mila euro”, si evidenziava come la società”ha investito  1 milione di euro, di cui 850 mila versati entro febbraio 2020 e 150 mila luglio 2020.  Non imponiamo la nostra presenza e quindi chi vuole può farsi avanti per gestire da solo o in collaborazione con Alivision la società”. Una trattativa che, per il Trapani Calcio,.  comunque non avrà alcun valore senza l’avallo del sindaco. Oggi la risposta del sindaco Tranchida che in una lettera aperta ai tifosi e agli imprenditori  ha sottolineato come “ le porte di Palazzo d’Alì non chiuderanno a Ferragosto e i suoi Amministratori garantiscono disponibilità ad ospitare interlocutori imprenditoriali trapanesi. … rimangono pertanto attivi la posta elettronica ed i cellulari del Sindaco e Vice /Assessore allo Sport per ricevere info ma, soprattutto, proposte concrete, ovviamente scritte e sottoscritte. L’ attimo dopo, lo stesso dott. Petroni già assicura piena disponibilità al confronto per la migliore intesa possibile che, si ribadisce, per questa Amministrazione Comunale – che comunque non può ne deve entrare dentro le dinamiche societarie / commerciali, etc - non potrebbe che passare, intanto dalla garanzia d’iscrizione al campionato serie “C”, con l’intento di giocarsi la partita per la “B”, oltre al soddisfacimento di eventuali creditori privilegiati e non, con debito di solvibilità. E’ comunque tempo di fatti e non di parole”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings