Trapani Oggi

L'Arma ha festeggiato il 208° anniversario di Fondazione - Trapani Oggi

Cronaca

L'Arma ha festeggiato il 208° anniversario di Fondazione

06 Giugno 2022 20:37, di Laura Spanò
visite 798

A Trapani la cerimonia di fronte il comando provinciale

I carabinieri di Trapani hanno celebrato il 208′ anniversario della fondazione dell’Arma. La manifestazione si è svolta davanti al comando provinciale di via Orlandini.

I carabinieri in tutta Italia sono tornati a festeggiare la solenne ricorrenza del proprio anniversario di fondazione commemorando il giorno in cui la Bandiera dell’Arma fu insignita della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare, il 5 giugno 1920, per l’eroica partecipazione dei Carabinieri al conflitto mondiale, con la seguente motivazione: “Rinnovellò le sue più fiere tradizioni con innumerevoli prove di tenace attaccamento al dovere e di fulgido eroismo, dando validissimo contributo alla radiosa vittoria delle armi d’Italia”.

La cerimonia ha visto lo schieramento di un reparto in armi composto da una rappresentanza di Carabinieri di tutte le componenti e delle specialitĂ  del Comando Provinciale. Nel corso della manifestazione, alla presenza delle massime autoritĂ  civili e militari della provincia, sono stati premiati i militari che si sono maggiormente distinti in operazioni di servizio.

Nell’ultimo anno, l'arma ha proceduto per il 75 per cento dei delitti denunciati in Provincia, perseguendone 9.633, di cui 2.847 scoperti. Sono state 2.901 le persone denunciate, mentre 468 quelle arrestate. Tra i reati che hanno avuto un maggiore incremento: le truffe e le frodi informatiche (passate da 193 a 1834), un fenomeno questo conseguente alla canalizzazione delle attività, anche quotidiane, sul web a causa del lockdown.

In calo furti, rapine e reati per stupefacenti. Da giugno 2021 a giugno 2022 ci sono da registrare: 3 omicidi tutti scoperti, 3 tentati omicidi di cui 2 scoperti. Sono state 65 le rapine di cui 40 scoperte. Delle 31 violenze sessuali, 22 sono state scoperte, mentre sono state 67 le estorsioni, 38 delle quali scoperte. Ma le attività portate a termine dai carabinieri sono state molteplici a partire dall’arresto di numerosi pregiudicati per 416 bis, come: Gaspare Salvatore Gucciardi, Leonardo Agueci, Vincenzo Spezia, Girolamo Scandariato, Ugo Di Leonardo e Rosario Scalia Rosario.

L'esecuzione di misure patrimoniali hanno interessato oltre 15 milioni di euro nei confronti di Fabrizio Vinci, Calogero Giambalvo e Calogero Jonn Luppino.

Tra le attività nella quale l'arma territoriale si è contraddistinta, vale la pena ricordare, l'arresto di un pericoloso ricercato internazionale colpito da mandato di cattura europeo per i reati di violenza sessuale di gruppo, rapina aggravata e sequestro di persona. L’uomo, sospettando di essere stato scoperto, aveva deciso di lasciare la Francia e tornare in Tunisia, prima di fuggire, aveva rapito le tre figliolette affidate in via esclusiva alla ex moglie, ma è stato arrestato a Mazara.

C'è l’arresto degli autori di una rapina ai danni di anziani. L'arresto di 5 soggetti responsabili della commissione di rapine in abitazione con sequestro di persona e furti aggravati in danno di bancomat; il sequestro di circa 140 Kg di hashish a Pantelleria e l’arresto dei 3 presunti responsabili. L’arresto dei presunti autori di incendi ai danni di una ditta trasporti alcamese e di un ristorante a Trapani, e l’operazione Concorsopoli, con 14 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, traffico di influenze illecite e abuso d’ufficio.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie