Trapani Oggi

Maltrattamenti e danneggiamento. Arrestato dai carabinieri 24enne - Trapani Oggi

San Vito Lo Capo | Cronaca

Maltrattamenti e danneggiamento. Arrestato dai carabinieri 24enne

28 Agosto 2021 13:03, di Redazione
visite 1208

Per il giovane arresti domiciliari e braccialetto antistalking

Ieri i Carabinieri di Custonaci hanno tratto in arresto, per i reati di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento, G.V. un pregiudicato 24enne di San Vito lo Capo.

Il giovane attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., si è reso responsabile di maltrattamenti nei confronti della compagna convivente, è stato sorpreso dai militari in evidente stato di ubriachezza mentre, durante l’ennesima lite, malmenava la donna. Quest’ultima, terrorizzata, implorava a gran voce aiuto.

Le urla hanno attirato l’attenzione di alcuni vicini di casa che hanno cercato di opporsi con l’intento di far cambiare idea all'uomo che rispondeva lanciando una bottiglia in vetro danneggiando una finestra dell’abitazione attigua alla propria.

È stato necessario l’intervento dei Carabinieri, prontamente giunti sul posto, a ripristinare la situazione e constatare e valutare l’atteggiamento del giovane, che da tempo terrorizzava la compagna con comportamenti violenti, motivo per il quale veniva arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida.L’arresto veniva convalidato dall’Autorità Giudiziaria con applicazione del braccialetto antistalking.

 Ancora ieri ma i Carabinieri della Stazione di Trapani Borgo Annunziata hanno tratto in arresto, per il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi, C.P. in esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Trapani, che concordava con le risultanze investigative raccolte dai militari operanti al termine dell’attività d’indagine. L'uomo già responsabile di pregresse violenze domestiche perpetrate nel tempo, la settimana scorsa aveva reiterato comportamenti violenti, sia fisici che psicologici, nei confronti dell’ex convivente. L’arrestato, espletate le formalità procedurali, è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie