Trapani Oggi

Marettimo, intervento per una turista friulana infortunata [VIDEO] - Trapani Oggi

Marettimo | Cronaca

Marettimo, intervento per una turista friulana infortunata [VIDEO]

01 Ottobre 2023 19:03, di Redazione
visite 2159

Intervento congiunto tra SASS e aeronautica militare

Intervento congiunto di Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e 82° Csar dell'Aeronautica Militare nel pomeriggio per recuperare una turista friulana rimasta ferita nell'isola di Marettimo. L'incidente è avvenuto nella zona di punta Troia quando la donna, 69 anni, di Torreano (Udine), in vacanza sull'isola delle Egadi con un gruppo di amici, mentre percorreva un tratto di sentiero particolarmente impegnativo è scivolata procurandosi la sospetta frattura della tibia e del perone. Non essendo più in grado di proseguire, gli amici hanno chiamato il Numero Unico di Emergenza 112.

La centrale del 118 ha chiesto l'intervento del Soccorso Alpino che, per garantire la rapidità del recupero in una zona impervia, ha attivato l'Aeronautica Militare con la quale vige un consolidato rapporto di collaborazione. Dall'aeroporto di Trapani Birgi è decollato un elicottero HH 139B dell'82° centro Csar che ha imbarcato due tecnici di elisoccorso del SASS per trasportarli pochi minuti dopo sul luogo dell'incidente. Un tecnico del Soccorso Alpino e l'elisoccorritore dell'Aeronautica hanno raggiunto la donna, le hanno immobilizzato la gamba e l'hanno issata a bordo dell'elicottero col verricello per sbarcarla subito dopo nella piazzola dell'ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani.

In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti montani, ambienti innevati, scogliere, in grotta e gole fluviali o in caso di persone disperse in ambiente montano, impervio e ostile, per allertare il Soccorso Alpino è necessario chiamare il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, specificando che si richiede un intervento di soccorso sanitario in ambiente montano o impervio.
L'operatore del #NUE112, applicando la specifica "Procedura operativa ambienti montani ed impervi", trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa del 118, la quale provvederà ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie