Trapani Oggi

Musica in città, il sindaco Damiano modifica ordinanza - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Musica in città, il sindaco Damiano modifica ordinanza

23 Settembre 2015 14:04, di Niki Mazzara
visite 789

Con apposita ordinanza il sindaco Vito Damiano ha disposto una modifica al suo precedente provvedimento, emanato lo scorso 11 giugno, riguardante le a...

Con apposita ordinanza il sindaco Vito Damiano ha disposto una modifica al suo precedente provvedimento, emanato lo scorso 11 giugno, riguardante le attività di intrattenimento musicale all'aperto. "L'effettuazione di concertini musicali e piccoli intrattenimenti musicali, negli spazi all'aperto, sia pubblici che privati, di pertinenza degli esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande -si legge nell'ordinanza - nonché quelli organizzati da enti pubblici e/o privati è consentita, per una durata massima di tre ore, in luogo di quattro ore, comprese entro la fascia dalle 20 00 alle 1, sia nei giorni feriali che e festivi in tutto il territorio". L'inizio dell'attività, dovrà essere segnalata, esclusivamente via pec all'indirizzo quinto.settore@pec.comune.trapani.it, al Comando della Polizia Municipale almeno 7 giorni prima della data prevista allegando il programma dell'attività che si vorrà svolgere, l'autorizzazione per l'esercizio dell'attività e la regolare autorizzazione all'occupazione di spazi ed aree pubbliche se si tratta di eventi organizzati su suolo pubblico, la certificazione di un tecnico competente attestante il rispetto dei limiti di rumorosità in dB stabiliti dalla legge e dall'allegato all'ordinanza, utilizzando l'apposita modulistica che sarà pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Trapani. L'ordinanza vieta di realizzare, nella stessa serata, due o più eventi di piccolo intrattenimento - da chiunque organizzati - che si svolgano in aree contigue e comunque a distnza non inferiore a 150 metri. "Le disposizioni - conclude la nota - si applicano a tutte le attività di esercizi aperti al pubblico in genere e agli esercizi destinati a particolari categorie di persone (circoli privati, esercizi ricettivi)".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie