Trapani Oggi

Omicidio Nicoletta Indelicato. Confermato in Appello ergastolo per Margareta Buffa - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Omicidio Nicoletta Indelicato. Confermato in Appello ergastolo per Margareta Buffa

23 Novembre 2023 14:27, di Laura Spanò
visite 1974

La sentenza è stata emessa dopo poche ore di camera di consiglio dei giudici della Corte d'Appello di Palermo

Poche ore sono bastate ai giudici della prima sezione della Corte d'assise d'appello di Palermo davanti alla quale, stamane, si è svolto il processo d'appello bis a Margareta Buffa, 34 anni, originaria della Romania, imputata di concorso nell'omicidio di Nicoletta Indelicato, 25 anni, anche lei di origine romena, uccisa con dodici coltellate e poi parzialmente bruciata la notte tra il 16 e il 17 marzo 2019 nelle campagne dell'entroterra di Marsala. La Buffa è stata nuovamente condannata all'ergastolo. Confermata la sentenza del primo Appello.

La sentenza è stata emessa dopo poche ore di camera di consiglio (presidente Frasca, a latere Gamberini).

Margareta Buffa, 34 anni, originaria della Romania, è stata processata per concorso nell’omicidio di Nicoletta Indelicato, 25 anni,pure lei di origine romena, uccisa con dodici coltellate e poi parzialmente bruciata la notte tra il 16 e il 17 marzo 2019 nelle campagne di contrada Sant’Onofrio, nell’entroterra di Marsala.

La Cassazione aveva annullato con rinvio ad altra sezione della Corte d’assise d’appello di Palermo la condanna all’ergastolo inflitta alla Buffa sia in primo che in secondo grado. Stamane, i giudici hanno rigettato la richiesta della difesa (avvocato Manduca, del foro di Catania) di acquisire al processo una lettera inviata dal carcere da Carmelo Bonetta, 39 anni, reo confesso  dell’omicidio, processato in abbreviato e condannato a 30 anni di reclusione.

Il procuratore Generale per la Buffa, aveva chiesto la conferma della condanna e delle aggravanti. Alla richiesta del pg si erano associati gli avvocati di parte civile, Giacomo Frazzitta e Piero Marino, del foro di Marsala.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie